Nuova Elite
In Primo PianoSport

Eccellenza: L’Agropoli stende l’Audax Cervinara

Prova di fuga in classifica per i delfini di Ciro De Cesare

Vince e convince l’Agropoli di Ciro De Cesare. Dopo la trasferta di domenica scorsa a Nola, arrivano altri tre punti nel match clou di giornata. L’Audax Cervinara non ha opposto grande resistenza ad una squadra che è sembrata in pieno controllo dell’incontro per quasi tutti i novanta minuti. Dopo fasi iniziali giocate prevalentemente a centrocampo, i delfini sono partiti in avanti al 12′ con una punizione di Natiello sulla quale si avventa Maione con un colpo di testa a campanile che per poco non beffa D’Inverno. Al 20′ gli ospiti, allenati da Pasquale Iuliano, rispondono, ma il tiro di Zerillo non è pericoloso dalle parti di Della Luna. Tre minuti prima l’Agropoli aveva perso per infortunio Pascuccio, il suo posto al centro della difesa viene preso da Iommazzo. L’equilibrio continua fino al 25′: dopo un tiro di Befi, è l’Agropoli a passare in vantaggio con una punizione di Natiello dalla tre quarti, che non trova nessun compagno e nessun avversario all’intercettamento, il pallone si spegne all’angolino di D’Inverno. Di qui fino alla fine del primo tempo i delfini sembrano in fiducia collezionando calci d’angolo, ma senza impensierire l’estremo difensore ospite se si esclude una gran serpentina di Capozzoli al 31′: il suo tiro a giro viene respinto dal portiere dell’Audax con un bell’intervento in tuffo. I biancocelesti avellinesi sfiorano il pari al 44′: Petrone va via in slalom a Gullo e prova a tirare in posizione defilata, ma trova la respinta di Della Luna sul primo palo. Si va dunque a riposo sull’1-0.

Nella ripresa l’Agropoli spinge con maggiore convinzione e trova il raddoppio al 52′ con Maione: bella combinazione offensiva Guadagno-Capozzoli e pallone servito in area per il centravanti delfino, il suo destro finisce sotto le gambe di D’Inverno e si accomoda in fondo alla rete. Entra anche De Rosa (ottima la sua prestazione in mezzo al campo) e l’Agropoli continua ad attaccare con le conclusioni di Capozzoli, e quella fiacca di Natiello. Iuliano prova a rimediare inserendo sulla fascia Russolillo, ma i cilentani sono in pieno controllo di gara ed al 70′ arriva anche il terzo gol: Maione dal limite dell’area scaglia un destro che viene deviato dal difensore Clemente, la traiettoria spiazza D’Inverno. Girandola di cambi nel finale ed all’87’ gli ospiti segnano il gol della bandiera: Zerillo sfrutta un lancio in avanti di Colarusso, il suo pallonetto scavalca Della Luna. Finisce così, 3-1. Per l’Agropoli è la prima fuga stagionale, ed il pubblico accorso in ottimo numero sugli spalti del Guariglia si spella le mani: se i delfini giocheranno sempre così difficilmente incontreranno problemi per la vittoria del campionato. Per adesso volano in classifica, 5 punti di vantaggio sul Cervinara, 6 sul San Vito Positano.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito