Agropoli: fervono i preparativi per le festività natalizie

Anche quest’anno un calendario ricco di eventi e manifestazioni

C’è fermento, ad Agropoli, per la preparazione degli eventi che accompagnano il Natale.

Quelle natalizie, infatti, sono le festività più attese, sia dai grandi che dai più piccoli: l’impazienza e l’ eccitazione sono palpabili e non esiste un’altra ricorrenza che crei tanto entusiasmo.

A rendere il clima ancora più suggestivo, sono certamente le melodie natalizie – che accompagnano cittadini e visitatori nelle lunghe passeggiate alla ricerca del regalo perfetto – e le luci, che creano uno scenario davvero magico.

Quest’anno, il Comune di Agropoli ha previsto l’accensione delle tradizionali luminarie a partire dalla fine di novembre, abbellendo, così, strade e giardini dell’intera cittadina. Inoltre, agli eventi realizzati con successo negli anni precedenti, se ne aggiungeranno molti altri che sapranno coinvolgere e valorizzare anche le zone  periferiche.

Fra le più amate manifestazioni tradizionali cittadine, ci sono i Mercatini di Natale che, a partire dal 1° dicembre, saranno installati in piazza della Repubblica e in via Filippo Patella, nel centro storico. L’idea è quella di attirare l’attenzione e la curiosità di cittadini e turisti verso zone di nicchia attraverso l’esposizione e la vendita di oggetti realizzati artigianalmente.  A tal proposito, il Comune ha lanciato un bando per l’ individuazione di uno o più  gestori dei mercatini nelle aree interessate, così da garantire la miglior organizzazione possibile.

Il conto alla rovescia, dunque, è iniziato: non fatevi trovare impreparati, mancano soltanto 74 giorni a Natale!

 

 

 

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Antonella Capozzoli

Si laurea nel 2013 in Lettere Moderne e nel 2016 consegue la specialistica in Filologia Moderna col massimo dei voti. Collabora all'organizzazione del Convegno Internazionale Boccaccio Angioino ( 2013) presso l'Università degli studi di Salerno. Pubblica il saggio " Il Decameron, la Fortuna e i mercatanti della seconda giornata" sulla rivista semestrale di letteratura e cultura varia " Misure critiche" ( 2014).