PROVINCIA | Faceva prostituire la figlia minorenne, chiesti 10 anni per la madre

Sotto accusa anche altre tre persone accusate di aver avuto rapporti con lei

E’ stata chiesta la condanna a 10 anni per la donna originaria di Castel San Giorgio accusata di aver fatto prostituire la figlia 14enne. Nove anni, invece, per il muratore indiziato perché  avrebbe avuto rapporti intimi con la minore. Queste le richieste del Pm Elena Guarracino. Il gup del Tribunale di Salerno, Vincenzo Pellegrino, deciderà il 21 novembre prossimo.

Per altri due, un 32 enne ed un rumeno, il primo fidanzato della piccola, il secondo accusato di aver avuto rapporti sessuali con lei, l’udienza è prevista per il 13 settembre.

Una quinta persona, una donna accusata di concorso, ha patteggiato una multa di 200 euro e la pena di un anno.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.