Global

Riapertura delle scuole: il maltempo blocca il ritorno in classe

Pioggia e vento: disagi anche alla linea ferroviaria

8,6 milioni di studenti rientrano oggi in classe in Italia. In Campania il suono della campanella varierà anche in base alle decisioni degli istituti da oggi fino al prossimo 14 settembre.

Inoltre a modificare il calendario ci ha pensato anche il maltempo. L’allerta meteo di colore arancione segnalato dalla Protezione Civile regionale, infatti, ha fatto sì che diversi comuni rinviassero il rientro in classe degli studenti: accade a Nocera Inferiore, a Sarno e Castel San Giorgio, ma anche nella Piana del Sele, ad Eboli e Battipaglia. A Capaccio Paestum, invece, nessun rinvio: si parte regolarmente domani per le scuole del primo circolo; il 14 quelle del secondo.

Anche a Salerno il sindaco Napoli ha prolungato le vacanze, così come a Cava dei Tirreni.

Intanto il maltempo sul territorio continua. Forti piogge stanno interessando soprattutto l’area nord della Provincia di Salerno.

L’allerta meteo è valido fino alle 22 di oggi: si prevedono rovesci e temporali di moderata o forte intensità; raffiche di vento anche nei temporali. Il timore è di frane e allagamenti; pericoli soprattutto per le aree percorse dal fuoco.

Il maltempo ha creato i primi disagi: intorno alle 3.20 è rimasta bloccata la linea ferroviaria Roma – Napoli via Formia per la caduta di piante e lamiere sui binari. La circolazione è ripresa soltanto alle 8.05 e su un solo binario. Ritardi fino a 100 minuti; Trenitalia sta provvedendo a riprogrammare l’offerta commerciale.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it