Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Vallo della Lucania: fondi non versati dalla Regione, il Comune fa ricorso al TAR

Azione in giudizio per anticipi e mutui mai restituiti

Conflitto fra il Comune di Vallo della Lucania e la Regione Campania.

All’appello, infatti, mancherebbero degli anticipi sborsati dal Comune e mai restituiti.

Nel corso delle operazioni per il recupero dei crediti e dei rimborsi vantati dall’Ente, dal 2009 al 2013, con mutui regolarmente supportati dai decreti regionali di finanziamento, il legale incaricato dalla Giunta ha constatato la mancata emissione dei pagamenti da parte della Regione Campania, nonostante il Comune avesse trasmesso tutta la documentazione richiesta.

Le cifre di riferimento sono notevoli: si parla di 958 mila euro, con interessi pari a 789 mila euro, per un totale di circa un milione e ottocento mila euro. La proposta dal legale sarebbe quella del versamento di una quota di ammortamento annua di circa 58 mila euro per la durata di trent’anni.

La Regione Campania, però, ha rigettato l’istanza relativa ad alcune posizioni di mutui, adducendo come motivazione la commissione di irregolarità solo formali e, perciò, tutte contestabili.

Per questa ragione, il Comune, dopo aver conferito l’incarico congiunto agli avvocati per il patrocinio, la difesa e l’assistenza legale dell’Ente,  ha deciso di agire in giudizio dinanzi al TAR per ottenere ciò che gli spetta.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito