Calcio, Agropoli: buon test con la Salernitana

Delfini in attesa di notizie sul ripescaggio

La Salernitana sceglie Agropoli per la sua ultima amichevole prima dell’esordio in campionato all’Arechi: lunedì alle ore 20.30, i ragazzi allenati da Bollini, andranno alla ricerca della prima vittoria stagionale contro la Ternana.L’ Agropoli, in attesa di conoscere la categoria dove sarà impegnata, fa le prove generali al Guariglia, davanti all’ex granata De Cesare.
Davanti una buona cornice di pubblico la Salernitana passa subito in vantaggio, in mischia è Rossi a sbloccare il risultato. I granata provano a fare la voce grossa in più occasioni: Zito tenta il colpo ad effetto da fuori area intorno al quarto d’ora, al ventesimo Odjer impatta male dal cuore dei sedici metri graziando Della Luna, estremo portiere dell’Agropoli.
I delfini non disdegnano le sortite offensive, in un paio di occasioni Capozzoli e Apicella provano ad impensierire la difesa granata.Il raddoppio degli uomini di Bollini arriva al venticinquesimo ad opera di Alex.Gatto al minuto 28 sfiora il tris, il suo colpo di testa finisce alto da buona posizione.
Al trentaseiesimo Guadagno, per i ragazzi di De Cesare, si vede rimpallare un tiro insidioso da Schiavi, centrale difensivo degli ospiti.Prima del triplice fischio Capozzoli e Ansalone trovano la porta, attento però Adamonis estremo difensore dei salernitani, il primo tempo finisce però tre a zero: Odjer sigla una grande marcatura con una conclusione da fuori area.

Il secondo tempo si apre su ritmi più blandi rispetto alla prima frazione di gioco: possesso palla e verticalizzazioni sterili sono protagoniste da ambo le parti. Il poker viene calato poco dopo il quarto d’ora, Signorelli concretizza una bella giocata dei granata e insacca con una girata di destro dal dischetto del rigore. Al diciannovesimo parata plastica di Della Luna, il portiere bianco blu manda in angolo un colpo di testa di Bernardini nato dagli effetti di un calcio d’angolo. Al ventesimo ingresso dei big tra le fila di Bollini: Tuia, Bernardini, Rosina, Bocalon, tra gli altri, entrano sul campo del Guariglia. Al trentunesimo Ricci impegna ancora Della Luna , l’estremo difensore evita però la quinta marcatura. La rete arriva però poco dopo ad opera del bomber Bocalon.
Nel finale bravo Carlino, subentrato a Della Luna, il numero dodici chiude sul centravanti degli ospiti Bocalon deviando la sua conclusione in corner. Un buon Agropoli viene piegato cosi cinque a zero dalla Salernitana.

L’allenatore dell’US Agropoli Ciro De Cesare si è dimostrato soddisfatto della prestazione dei suoi: ”Ho visto delle buone cose, nonostante partiamo da zero in questa stagione. Sono venuto a creare entusiasmo. Insieme ai ragazzi ce la metterò tutta, ed anche loro sanno che dovranno pendere dalle mie labbra” . Una considerazione anche sul mercato: ”Siamo ancora in attesa di sapere quale categoria andremo a disputare. Se dovremo giocare in eccellenza avremo ancora bisogno di altre 2 o 3 pedine importanti, mentre in caso di ripescaggio serviranno nuovi calciatori, nei tre reparti. Noi questo lo sappiamo, e non vogliamo perciò illudere i nostri tifosi. In ogni caso, se non dovremmo essere ripescati, giocheremmo già domani in coppa Italia contro la Poseidon, una partita in cui voglio massima determinazione dai ragazzi.”

Soddisfatto anche il direttore sportivo dei delfini Grillo: ”Naturalmente l’impegno contro la Salernitana era maggiore delle nostre possibilità. La squadra tuttavia, in alcuni tratti della partita è sembrata unita, anche se sappiamo che c’è molto da intervenire, sperando che il dilemma tra Eccellenza e Serie D sia risolto al più presto. Cercheremo comunque di completare la squadra in entrambe le categorie, con l’obiettivo di rilevare i giocatori adatti, lavoriamo in attesa del verdetto su due fronti. Stiamo strutturando la società attorno ad un progetto importante, perchè la piazza lo merita. In caso di mancato ripescaggio siamo pronti a giocare contro la Poseidon in coppa Italia, andando al Mario Vecchio per vincere. Il gruppo è disponibilissimo ed il mister ha creato un bel gruppo, per cui siamo pronti.”

Il presidente Cerruti si dimostra soddisfatto dell’allargamento della base societaria: ”La società ha l’obiettivo di ricostruire. Ci auguriamo di ripartire in D, tuttavia se sarà Eccellenza non dobbiamo preoccuparci, perchè dimostreremo di ripartire dalla stabilità societaria, dando continuità nel tempo al progetto. Rinnovo i ringraziamenti all’amministrazione comunale, a Franco Alfieri, al sindaco che ci sono sempre stati vicini ed a Maurizio Puglisi che ha sposato il nuovo progetto dell’Agropoli. Si sta già creando un bell’entusiasmo, vogliamo ritrovare la grande mano dei nostri tifosi, auspicando che possano starci accanto. Vogliamo allargare sempre di più la nostra società con persone della città che possono dare una mano, perchè per noi è già un obiettivo importante. Sul possibile ripescaggio, attendiamo il verdetto della giustizia sportiva, in ogni caso saremo pronti a rinforzare la rosa.”

 

 

CONTINUA A LEGGERE
blank

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it