Parte domani il progetto “Terre del Bussento Bus Experience”

Ecco tutte le tappe

Partirà da Scario Venerdì 25 agosto un nuovo segmento del Progetto Territoriale “Terre del Bussento”. Si tratta di “Terre del Bussento Bus Experience”: nato da un’idea di Matteo Martino, presidente di Cicas Sapri, il progetto è “un vero e proprio viaggio attraverso i saperi e i sapori”, sviluppato in tre date.
Il 25 agosto, come detto, l’appuntamento inaugurale a Scario, presso il Lungomare Marconi, con inizio alle ore 21.30; Lunedì 28 agosto, invece, sarà la volta di Tortorella, Piazza Umberto I, inizio fissato per le ore 20.00; il mini-tour si concluderà Martedì 29 agosto a Sapri, presso il lungomare cittadino.

Durante le tre tappe saranno “raccontati” – con la possibilità di degustazione gratuita annessa grazie alla presenza dei produttori – i prodotti delle “Terre del Bussento” e la millenaria storia del nostro territorio.

“Quello di fine agosto è un progetto che mi piace definire ‘pilota’ – chiarisce Matteo Martino, presidente di Cicas Sapri – mentre in autunno sarà presentato e partirà definitivamente il progetto nella sua interezza. L’obiettivo è sempre lo stesso: quello di promuovere il nostro splendido territorio attraverso i suoi prodotti, raccontando le singole storie in giro per l’Italia con il Bus Experience, appunto”.

Il Bus Experience è un pullman brandizzato delle autolinee Curcio, azienda leader nel settore dei trasporti e primo partner di Cicas Turismo per quanto concerne “Terre del Bussento”. Lo stesso pullman che nelle tre date di fine agosto ospiterà a bordo gli ospiti (max 50 posti, possibilità di prenotazione al 338.8111703).
Saranno presenti, oltre all’ideatore del progetto Matteo Martino, anche Franco Maldonato, culture di storia locale, Nicolangelo Marsicani, olivocultore e direttore artistico del progetto ed Enzo Crivella, chef Glacier e direttore creativo di un’altra costola di “Terre del Bussento”, e cioè l’Accademia della Cucina Contadina.

CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Sostieni l'informazione indipendente