Tolomeo
CilentoCronacaIn Primo Piano

Tenta di salvare la figlia e perde la vita

Tragedia nelle acque del Cilento

Un uomo è morto questa mattina nelle acque antistanti la località Santa Maria di Castellabate. La vittima, Angelo Ferraioli, è un 51enne originario di Nocera Inferiore ed in vacanza nel comune cilentano. Stando alle prime ricostruzioni l’uomo si sarebbe tuffato in mare per salvare le figlie che si erano allontanata su dei materassini e non riuscivano a ritornare a riva.

Entrambe sono state salvate, anche con l’aiuto del personale della Capitaneria e dei bagnini, mentre per il 51enne non c’è stato nulla da fare.

Durante le operazioni di salvataggio, una motovedetta della capitaneria, ribaltandosi, ha colpito tre persone che si trovavano in mare. Queste sono rimaste ferite, per fortuna in maniera non grave. Nessun problema neanche per i militari. A prestare le prime cure i sanitari del Saut di Santa Maria di Castellabate.

Sul posto anche i carabinieri dell compagnia di Agropoli.

Tags

Ti potrebbero interessare

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito