Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Ok dell’anticorruzione ad Alfieri capo segreteria di De Luca

Era stato lo stesso De Luca a richiedere il parere

Anche Raffaele Cantone, presidente dell’Anticoruzzione, a dato il via libera alla nomina di Franco Alfieri a capo della segreteria politica del governatore Vincenzo De Luca. Era stato lo stesso De Luca a richiedere il parere di Cantone, domandando se ci fossero o meno “inconferibilità” dell’incarico e l’eventuale “sussistenza di violazioni” di colui che “è stato sindaco di un Comune con popolazione superiore ai 15000 abitanti, facente parte della stessa Regione”.

Nella lettera si chiarisce anche che il trattamento economico: ad Alfieri “spetta un trattamento economico omnicomprensivo, non superiore a quello stabilito per ciascun incarico di cui all’articolo 10, sulla base delle disposizioni vigenti alla data di entrata in vigore del presente decreto”. Lo scorso 27 luglio è arrivato il via libera dall’Anac, che ha precisato che “l’incarico di responsabile degli uffici di diretta collaborazione degli organi di indirizzo politico è espressamente sottratto alla disciplina delle incoferibilità e delle incompatibilità”.

E in materia di trattamento economico “le figure dei capi degli uffici di diretta collaborazione non risultano applicabili alcune norme sul conflitto di interessi, tutte le volte che costoro provengono da enti privati, regionali o finanziati da amministrazioni pubbliche”. Ma l’Anac aggiunge anche che sono “esenti da ipotesi di inconferibilità per condanna penale, con evidente disparità di trattamento, quantomeno con le figure dirigenziali apicali”.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito