Movida fracassona, sindaco emana ordinanza: multa fino a 20mila euro ai trasgressori

Decisione presa dopo le segnalazioni dei cittadini

POLLICA. Il sindaco Stefano Pisani ha firmato un’ordinanza urgente per la sicurezza urbana e l’ordine pubblico. Il provvedimento giunge in seguito ai rapporti della polizia municipale e segnalazioni dei residenti della frazione Acciaroli circa situazioni “di compromissioni delle comuni regole di vita civile, tali da minare le condizioni di vivibilità e convivenza civile tra residenti e popolazione giovanile”.

A generare malcontento, in particolare, la musica alta e il rumore che giunge dai luoghi della movida. Di qui la decisione del primo cittadino di attivare misure “per recuperare le regole di vita civile” nello specifico nella zona portuale e nel centro storico dove si svolgono serate musicali e spesso attività rumorose che superano i limiti previsti dalla normativa.

Nell’ordinanza si prevede che la diffusione della musica all’interno dei locali per la somministrazione di alimenti e bevande sia consentita fino alle 2, purché le attività si svolgano all’interno del locale senza dare luogo ad emissioni udibili all’esterno a mezzo di apparecchi di amplificazione sonora.

All’aperto, invece, concerti musicali e piccoli intrattenimenti saranno possibili (nel periodo 1 giugno – 30 settembre) fino all’1.00 nei giorni feriali e fino alle 2.00 sabato e festivi, purché senza immissione di rumore nell’ambiente abitativo o nell’ambiente esterno in misura tale da provocare fastidio o disturbo al riposo e alla salute delle persone.

Sul molo di sopraflutto, invece, il limite orario è l’1.00. Per i trasgressori sono previste multe fino a 20mila euro

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Luisa Monaco

Appassionata di fotografia, studia all'accademia delle arti. Ama scrivere e disegnare, segue la politica e la cronaca del suo territorio.