Cilento, comune regalerà computer inutilizzati a soggetti bisognosi

L’idea degli amministratori di Rutino: «Quei computer non saranno utilizzati, giusto farne dono a chi ne ha bisogno»

RUTINO. Presso la casa comunale di Rutino sono stati rinvenuti 7 computer e 7 monitor che la nuova amministrazione, guidata da Giuseppe Rotolo, non utilizzerà per fini istituzionali. Vista la mancanza di utilizzo quindi è stato deciso di destinare le apparecchiature informatiche ad associazioni o a famiglie residenti in stato di bisogno.

«È più rispondente alle finalità di questa amministrazione – spiega il sindaco nella delibera di Giunta – favorire la valorizzazione dei beni comunali a favore della collettività. I computer saranno donati ad associazioni non lucrative presenti sul territorio o a cittadini con reddito ISEE inferiore a 3mila euro. Tale donazione – si legge – riveste carattere liberale e può rientrare a tutti gli effetti tra le donazioni di beni immobili di poco valore disciplinate dal Codice Civile».

Un gesto concreto quello dell’amministrazione Rotolo che va in aiuto di realtà associative e delle famiglie in difficoltà, utilizzando beni comunali che altrimenti giacerebbero inutilizzati e abbandonati.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Arturo Calabrese

Appassionato di giornalismo dai tempi del liceo, si occupa di cultura ed eventi, non disdegnando la cronaca e l'attualità. Per InfoCilento conduce programmi televisivi. È collaboratore del quotidiano "la Città", di televisioni locali e del blog #mifacciodicultura. Laureando in beni culturali impiega il poco tempo libero nel volontariato con la Fondazione Telethon