Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Cilento

Domani l’ultimo saluto a Costantino Camera

Domani l’ultimo saluto a Costantino Camera

Il carabinieri originario di Castel San Lorenzo è morto in un incidente stradale

Domani l’ultimo saluto a Costantino Camera

Il carabinieri originario di Castel San Lorenzo è morto in un incidente stradale

Sono in programma domani alle 11, a Perugia, le esequie di Costantino Camera, 52 anni, morto a Corciano in seguito ad un incidente stradale. L’uomo, originario di Castel San Lorenzo,, era in servizio presso la stazione di polizia giudiziaria della Procura della Repubblica di Perugia.

«È una notizia che ha sconvolto tutti perché Costantino era davvero una persona buona, generosa, cordiale e voluta bene dalla comunità tutta. Ritornava a Castel San Lorenzo frequentemente, essendo egli molto presente nella vita dei suo amici e compagni di classe. La vicenda, tragica e triste, ci lascia attoniti. Sentiremo la sua mancanza». Così il sindaco, Giuseppe Scorza, ha commentato la notizia della dipartita del conterraneo.

Il militare, ricordato dai colleghi carabinieri come persona eccellente e grande professionista, è deceduto poco dopo essere arrivato al pronto soccorso in condizioni disperate. Il trauma era talmente esteso e profondo che il graduato non è sopravvissuto. La tragedia si è consumata intorno all’una di notte sulla strada del Trasimeno Ovest, in provincia di Perugia, tra venerdì e sabato scorso. Al momento della tragedia era libero dal servizio. Il militare si trovava a bordo della sua Vespa quando, all’altezza del ristorante Il Battibecco, si è scontrato con una Fiat 500 che proveniva da Magione. L’incidente si è verificato in via Gramsci. Da quanto si apprende, sembra che l’utilitaria abbia svoltato a sinistra per entrare nel parcheggio del ristorante e lì l’impatto. Soccorso dal 118, l’appuntato è morto poco dopo in ospedale al Santa Maria della Misericordia di Perugia.

«Costantino aveva da sempre espresso passione e rispetto per l’Arma, tanto da arruolarsi e dedicare ad essa la sua esistenza» ricorda un amico di infanzia. Trasferito in Umbria prestava servizio come appuntato scelto in forza alla Polizia Giudiziaria di Perugia. «Tutti ti dobbiamo qualcosa. Sei stato un esempio di attaccamento all’Arma e di passione per il tuo lavoro» è il ricordo di un collega carabiniere Regione Umbria. Sposato, lascia una figlia di 20 anni. A portare conforto ai familiari, nel cuore della notte anche il procuratore generale, Fausto Cardella e Mario Fringuello, ex carabiniere. La comunità castellese si stringe in cordoglio alla mamma, alla sorella ed al fratello. Le esequie domattina alle ore 11 a Perugia.

Commenti

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri contenuti

Top