Crisi in Comunità Montana Alburni: Palmieri resta momentaneamente in carica

Potrà eseguire gli atti di ordinaria amministrazione fino alla nomina dei nuovi organi

CONTRONE. A 24 ore dalle dimissioni dei vice presidente della Comunità Montana Alburni Nicola Gigliello e dell’assessore Vincenzo Onnembo,  che hanno prodotto la decadenza della giunta ed il blocco di ogni attività esecutiva, la segretaria generale dell’Ente, Luisa Marchiario, ha chiarito che «il presidente, limitatamente alla rappresentanza legale, ed agli atti di ordinaria amministrazione, resta in carica fino alla nomina dei nuovi organi».

A questo punto il presidente del consiglio avrà venti giorni di tempo, dalle dimissioni della giunta, per convocare il consiglio generale. A quel punto o il presidente Pino Palmieri riuscirà a ritrovare la maggioranza, per poter poi nominare la nuova giunta esecutiva, o ci sarà rivoluzione con la nomina di una nuova giunta.

Intanto ogni attività amministrativa e politica resta bloccata.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.