Agropoli: spiaggia del Lungomare off limits

Il litorale resterà inaccessibile fino al 15 giugno

AGROPOLI. La spiaggia del Lungomare San Marco resterà off limits fino alla vigilia dell’estate 2017. E’ quanto prevede un’ordinanza del responsabile dell’area lavori pubblici, Agostino Sica, che ha imposto il divieto di accesso alla fascia di arenile di località San Marco fino al prossimo 15 giugno. Il provvedimento si è reso necessario in virtù dei lavori di protezione della costa dall’erosione attraverso la manutenzione della barriera sommersa già esistente ed il ripascimento della spiaggia con il prelievo di sabbia nello spazio antistante la scogliera.

Un intervento importante che però non ha mancato di creare polemiche soprattutto per la tempistica con cui è stato eseguito. Agropoli, infatti, si trova a fare a meno di una delle sue spiagge più importanti proprio a ridosso della stagione estiva ed i bagnanti sono costretti a recarsi altrove per fare un tuffo a mare o a forzare le barriere per accedere alla costa. Da palazzo di città precisano che le opere e i conseguenti disagi sono necessari ma «che garantiranno un nuovo volto ad una delle principali spiagge della città».

Quello del Lungomare non è l’unico tratto di costa off limits in città. Lavori sono in corso anche in località Lido Azzurro: qui la barriera antierosione realizzata due anni fa non ha frenato il fenomeno erosivo e inoltre ha determinato un accumulo di posidonia a riva. Per questo si sta provvedendo ad eseguire dei varchi nella scogliera ed alla realizzazione di altri due pennelli perpendicolari alla costa. L’esecuzione dei lavori, però, impedisce di usufruire di gran parte di spiaggia e ciò sta arrecando problemi soprattutto agli stabilimenti balneari presenti in zona che sperano in un’accelerazione dei lavori

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.