Avvocato cilentano chiede la riapertura delle indagini sulla morte di Rino Gaetano

Questa mattina presentata richiesta al Tribunale di Roma

«Rino Gaetano è stato assassinato, necessario riaprire le indagini sulla sua morte». E’ questa la richiesta presentata questa mattina al Tribunale di Roma da parte dell’avvocato agropolese Bruno Mautone, autore anche di due libri sul cantautore crotonese.

Nei suoi testi Mautone ricostruisce la morte di Rino Gaetano vittima, il 2 giugno del 1981, di un incidente stradale avvenuto in via Nomentana. La tragedia per la sua dinamica causò tanti dubbi e addirittura una interrogazione parlamentare. L’avvocato agropolese sostiene che il sinistro potrebbe essere stato congegnato da poteri occulti, legatissimi ad apparati dello Stato, messi nel mirino dal coraggioso cantautore crotonese in tanti brani e con inequivocabili strofe.

Questa mattina a Roma è stata formalizzata la richiesta di riapertura delle indagini sia per la morte di Gaetano che di un suo amico che lavorava negli uffici del consolato Usa a Roma.

Ti potrebbe interessare anche