E’ festa grande per i 100 anni di “Zi Peppo”

Ha combattuto durante la seconda guerra mondiale ed è stato prigioniero dei tedeschi

blank

Mercoledì 3 maggio sarà un giorno di festa a Trentinara: Giuseppe D’Alessandro, che in paese è conosciuto da tutti come “Zi Peppo” compirà 100 anni. Un traguardo importante che l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Rosario Carione e i cittadini festeggeranno alle 18 nell’aula consiliare. Ma Zi Peppo non è un centenario come tanti altri: è stato al fronte durante la seconda guerra mondiale e ha trascorso un periodo in un lager tedesco, come lui stesso ha raccontato nel libro  “La Guerra continua” di Annamaria Valletta. Conduceva una vita tranquilla, lavorava nei campi, fino a quando, nel 1938, fu chiamato alle armi nell’11° Reggimento Genio. Con lo scoppio della guerra  entrò nella XXXIX Compagnia Genio Artieri della 32esima Divisione Marche e nell’aprile del 1941 fu inviato inviato sul fronte jugoslavo. Fu catturato dai tedeschi il 12 settembre del 1943 e deportato in Germania a bordo di un carro-bestiame. Un esperienza terribile, che tuttavia non gli ha fatto perdere l’ottimismo tipico del cilentani. Finita la guerra è tornato a Trentinara dove ha continuato a lavorare nei campi per tutta la vita, ha avuto tre figli, sei nipoti e tre pronipoti.
“Siamo lieti di festeggiare un altro centenario – dice il sindaco Rosario Carione – la longevità di Giuseppe D’Alessandro e di altri cittadini di Trentinara prima di lui, è la prova che qui si vive a lungo perché l’ambiente è sano e si mangiano prodotti genuini”.

Cilento
Map
@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it