Studio Di Muro
Cilento

Ondata di furti da Capaccio a Sapri, preso di mira anche il parroco

Segnalati episodi in tutto il comprensorio

Ondata di furti in tutto il comprensorio cilentano durante le festività pasquali. I malviventi hanno colpito in diverse località, da Capaccio a Sapri. Nel centro della piana del Sele i ladri hanno visitato diverse case, approfittando dell’assenza dei proprietari. I furti sono stati segnalati in via La Pila, e nelle località Sorvella Sabatella e Cerro. Ingente il bottino formato non solo da oro, contanti e piccoli elettrodomestici ma, in alcuni casi, anche da attrezzi agricoli.

Diversi furti in abitazione sono stati registrati anche ad Agropoli, anche in questo caso i malviventi hanno colpito in alcune abitazioni, anche prossime al centro cittadino.
A Laureana Cilento, invece, si è registrato un colpo da oltre 70mila euro ai danni di un’azienda edile. Portati via due camion, attrezzature ed un furgone.

A Sapri, infine, neanche il parroco è stato risparmiato dall’ondata di furti. Nella giornata di lunedì, infatti, i soliti ignoti sono riusciti ad entrare nel suo appartamento, all’interno della canonica della chiesa di San Giovanni Battista, rubando dei soldi, probabilmente offerte dei fedeli, e le chiavi dell’auto parcheggiata all’esterno. Ad accorgersi del furto è stato lo stesso sacerdote, don Enzo Morabito, che non ha potuto far altro che denunciare il caso ai carabinieri della compagnia di Sapri.

Tags

Ti potrebbero interessare