Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

L’area archeologica di Paestum la più visitata della Provincia nelle festività pasquali

L’area archeologica di Paestum la più visitata della Provincia nelle festività pasquali

Oltre 6500 accessi in tre giorni

L’area archeologica di Paestum la più visitata della Provincia nelle festività pasquali

Oltre 6500 accessi in tre giorni

E’ stato un week end positivo per la Provincia di Salerno e il Cilento. Le previsioni della vigilia avevano già preannunciato un trend positivo per il territorio con boom di turisti soprattutto nelle località costiere.

Tra gli assoluti protagonisti di Pasqua e Pasquetta, però, vi è il Parco Archeologico di Paestum. Sono stati ben 3.045 gli ingressi nella sola giornata di Pasquetta; 1.631, nonostante il brutto tempo del pomeriggio, nella giornata di Pasqua. Quasi duemila, invece, gli ingressi sabato. Per Paestum, insomma, sono stati 6500 i visitatori, dati ben superiori a quelli delle altre aree archeologiche della Provincia.

In regione Campania, invece, il sito principe per questa occasione si conferma Pompei, con 17 mila ingressi; la Reggia di Caserta non è da meno, celebrando la sua riapertura eccezionale per il Lunedì dell’Angelo (dopo 25 anni), con circa 9000 arrivi. A Napoli, tra i più visitati, c’è il museo di Capodimonte, con 3567 ingressi. Nel centro storico, sono oltre 4783 i visitatori di ieri al Museo Tesoro di San Gennaro. Tra gli altri siti campani c’è Ercolano, con 2171 accessi . Pasquetta con il sole sull’isola di Capri, scelta da oltre 10mila turisti e vacanzieri giunti con le navi e gli aliscafi da Napoli e da Sorrento per la classica gita fuori porta. Gli arrivi sono stati concentrati per lo più nelle prime ore della mattinata, con 8114 sbarchi, secondo i dati diffusi dalla Capitaneria di porto.

Commenti

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri contenuti

Top