Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Cilento

Agropoli, i 5 Stelle per la prima volta candidati: porteremo un’aria nuova

Agropoli, i 5 Stelle per la prima volta candidati: porteremo un’aria nuova

Consolato Caccamo è il candidato sindaco

Consolato Caccamo è il candidato sindaco

C’è voluto più del previsto ma alla fine è arrivato il via libera per la lista del Movimento 5 Stelle che concorrerà alle prossime elezioni.
Il locale Meetup, struttura organizzativa di base del M5S operativa sul territorio agropolese da ormai circa 5 anni, ottenendo la certificazione vede formalizzata la candidatura a Sindaco dell’ingegnere Consolato Natalino Caccamo, la cui lista è pronta già da diversi mesi, essendo il frutto di procedure democratiche denominate “Comunarie” e “Sindacarie”, attraverso le quali sono stati designati gli attivisti ritenuti maggiormente rappresentativi del gruppo e capaci di farsi portavoce e amministratori del Programma elettorale per “Agropoli 5 Stelle”.
“Un’inversione di rotta con gli schemi tipici a cui la cittadinanza è abituata”, fanno sapere dal Movimento.

Il Meetup, e conseguentemente la lista, si è dotato di uno specifico “Codice Etico e di Comportamento” che tutti i candidati si sono impegnati a sottoscrivere al momento dell’accettazione della loro candidatura, ispirato al concetto di trasparenza nei confronti dei concittadini e che si concretizzerà attraverso una puntuale comunicazione riguardo alle scelte politiche ed amministrative messe in atto nell’espletamento del proprio mandato. In virtù di esso il Sindaco, i Consiglieri comunali e gli Assessori, in caso di vittoria alle elezioni, dovranno rispettare i valori fondanti ed i principi etici e politici del M5S, mantenere costante il confronto con gli iscritti al Meetup “Agropoli 5 Stelle” e seguirne le indicazioni, rispettando il Programma Elettorale condiviso.
Criteri ispiratori principali di ogni scelta continueranno ad essere, la trasparenza e la condivisione. Recentemente è stato divulgato un avviso con cui si chiede pubblicamente la disponibilità di tutte le risorse utili alla campagna elettorale: la sede per il comitato elettorale, service audio per i comizi, tipografie per la stampa di materiale divulgativo, ecc. “In questo modo – spiegano dal Meet Up – tutti potranno far pervenire la loro offerta e saranno rese note le spese sostenute per tali attività finanziate unicamente da donazioni spontanee.
Inoltre sarà emanato, per la prima volta nella storia del Comune di Agropoli, un bando pubblico per la selezione degli assessori e dell’ufficio di staff del Sindaco. In questo modo si romperà l’ennesimo schema clientelare in base al quale spesso si ottengono voti offrendo in cambio promesse di assessorati o ruoli di rilievo e così finalmente Agropoli potrebbe avere una Giunta composta da persone competenti e capaci di gestire il settore che gli sarà affidato”.
“Il gruppo – spiegano dal Movimento – è determinato a portare una ventata d’aria nuova abbattendo così quei muri di separazione, eretti in dieci anni di governo Alfieri, fra cittadini e amministrazione. Agropoli è pronta ad un cambiamento di mentalità e a condividere un cammino comune con i diciassette candidati senza vincoli di subordinazione sociale, lavorativa, politica e culturale ma uniti da onestà, competenza e volontà di vero cambiamento.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Top