Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
In Primo Piano

Serie D: la Gelbison ferma la capolista Trastevere

Serie D: la Gelbison ferma la capolista Trastevere

Al “Morra” finisce 0 a 0

Al “Morra” finisce 0 a 0

Il girone H del campionato Nazional Dilettanti arriva, oggi, al trentesimo turno di campionato.
A Vallo della Lucania, presso lo stadio “Giovanni Morra”, va in scena il big match Gelbison – Trastevere. I padroni di casa ospitano i primi della classe, i laziali comandano, praticamente da inizio stagione, il raggruppamento, i punti totalizzati sono ben 63. I cilentani, allenati dal tecnico Pepe, hanno espresso le migliori cose, nell’ultimo periodo, con le squadre di alta classifica: da sottolineare le vittorie con Nocerina e Gravina, ottenute in trasferta, e il pareggio interno col Bisceglie. La cornice di pubblico torna ad essere numerosa al “Morra”, i padroni di casa si mettono in campo con il 3-5-2, la coppia offensiva é formata da Maggio e Cappiello.

PRIMO TEMPO
Il Trastevere parte forte, schiaccia gli avversari nella sua metà campo, tenendo il pallino del gioco. Nel primo quarto d’ora è, però, la Gelbison a rendersi pericolosa: prima Maggio e poi D’Orsi non trovano la porta difesa da Ceccucci. Al ventesimo Gisonni scende bene sulla sinistra, crossa per Maggio, che manca l’aggancio, sulla respinta Cappiello spara alto sulla traversa., dai venti metri.
Al ventitreesimo, ancora, Gisonni mette in mezzo per Maggio, la punta schiacca di testa trovando attento Ceccucci. La prima conclusione del Trastevere arriva al minuto 27: Pace, da fuori area, calcia potente ma centrale. Nel finale di tempo sono gli ospiti a farsi vivi: Riccucci col sinistro impensierisce D’agostino, portiere della Gelbison, che blocca in due tempi. A tempo scaduto c’è l’occasione più ghiotta della prima frazione: Tagliariol, punta del Trastevere, calcia sulla traversa un rigore, assegnato dal direttore di gara Giordano.

SECONDO TEMPO
La ripresa si apre con una possibilità, di sbloccare il risultato, per parte: Tajorol, per gli ospiti, e Cappiello ,per i padroni di casa, vanno vicino alla marcatura. Intorno al decimo Schiavino, sugli sviluppi di un corner, per la Gelbison, non trova la porta di testa. Dopo sessanta secondi la risposta di Lorusso: la punta laziale mette solo la potenza nel suo destro. La fase centrale del secondo tempo é decisamente sotto tono: l’unica emozione la regala Massella, per la prima della classe, ma il suo piazzato, calciato dal limite, finisce sulla barriera. La Gelbison cala nel finale: alla mezz’ora Tajorol, si infila tra D’Orsi e Giordano, riesce a spingere un cross di testa, verso la porta dei cilentani, ma D’agostino smanaccia d’istinto. Il portiere locale deve concedere gli straordinari al 33′: Massella piazza un sinistro a botta sicura, da distanza ravvicinata, trovando una grande opposizione, che gli nega la rete, del numero 1 rossoblù. Nel finale ci prova solo il Trastevere: dopo quattro minuti di recupero finisce, però, zero a zero.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Top