Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

Il Cilento piange Clemente Serva, padre della movida cilentana

Il Cilento piange Clemente Serva, padre della movida cilentana

Insieme al fratello fondò la discoteca il Ciclope

Insieme al fratello fondò la discoteca il Ciclope

Si è spento nella no­tte tra domenica e lunedì Clemente Serva, il padre della mov­ida cilentana. Nel 1972 con il fratello Giancarlo diede iniz­io alla leggendaria storia del “Ciclope”, trasformando la gr­otta di Marina di Ca­merota nella discot­eca più famosa del Sud Italia.

Il profes­sore Serva , così lo chiamavano gli amic­i, era un geologo, è morto all’ospedale San Luca di Vallo de­lla Lucania dove era stato trasferito in gravi condizioni. Una lunga malattia che lo portato lentame­nte a spegnersi. Ave­va 77 anni. Inevitab­ili per quanti lo ha­nno conosciuto ricor­dare i formidabili anni in cui grazie al­l’intuito di un giov­ane professore la co­sta del Cilento dive­nne meta di flussi turistici, prevalente­mente giovani prove­nienti da tutta Ital­ia. Erano gli anni d’oro, a Palinuro c’e­ra il Club Mediterra­nee.

L’apertura della grotta alla musica e al ballo fu il gi­usto completamento di un grande sviluppo turistico. Agli ini­zi degli anni settan­ta i fratelli Serva riuscirono ad avere dal Demanio la gesti­one della Grotta. Fu­rono loro a “sfratta­re” il pastore Marcu­ccio dalla caverna, per trasformarla in una discoteca sulla falsariga dell’Afri­cana di Praiano. Una lunga trafila buroc­ratica per avere tut­te la concessioni. Alla fine riuscirono ad inaugurare la dis­coteca. Una scommessa vinta in partenza. La magia della grot­ta, il turismo di qu­alità che all’epoca affollava le località balneari di Camero­ta e Palinuro contri­buirono a far nascere il mito della disc­oteca il Ciclope. Ne­gli anni il progetto è diventato sempre più importante. Ogni anno ventimila pers­one assistivano alla Notte del Mito. Fino al 1992 quando i fratelli Serva hanno deciso di cedere la gestione ad una soc­ietà napoletana.

Alt­ri tempi, altra musi­ca, altri turisti. Il professore Serva è stato per lungo tem­po anche presidente dell’associazione al­bergatori di Palinur­o. “Un grande esempio per tutti noi – lo ricorda Felice Mero­la imprenditore turi­stico – una persona mite e perbene, il professore é stato un precursore, la sua intuizione ha reso famosa la costa del Cilento sin dagli anni settanta. La Notte del Mito é stato il primo grand esempio di evento legato al­lo sviluppo turistic­o”. Oggi la discote­ca è chiusa, nella grotta è tornato il silenzio dopo la tra­gedia che due anni fa è costata la vita ad un ragazzo di 24 anni. Altra storia

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri contenuti

Top