Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Cronaca

Controlli per il contrasto dei reati ambientali: denunciate 17 persone

Controlli per il contrasto dei reati ambientali: denunciate 17 persone

Sequestrate diverse aree trasformate in discariche abusive

Sequestrate diverse aree trasformate in discariche abusive

I carabinieri della Compagnia di Sapri, nell’ambito di un servizio coordinato teso al contrasto dei reati in materia ambientale, hanno effettuato numerosi controlli estesi in tutta la giurisdizione, nel complesso sono state deferite 17 persone ed operati numerosi sequestri di diverse aree risultate tutte illecitamente utilizzate per abbandono e smaltimento di rifiuti speciali.

I militari della Stazione di Sapri, comandata dal maresciallo Marino, infatti, hanno proceduto al deferimento di tre persone ed al sequestro di due are nel Comune di Sapri in zona Pali, poiché si è riscontrato che presso le due aree, facenti capo a due società private, vi era la presenza di rifiuti speciali in stato di abbandono.

Una similare attività è stata condotta anche dai Carabinieri della Stazione di Centola Palinuro, guidati dal maresciallo Sanzone, che portato al deferimento di tre persone anche qui per smaltimento illecito di rifiuti. I controlli hanno riguardato anche la circolazione stradale, ove i militari della Stazione di San Giovanni a Piro, capeggiati dal maresciallo Ricotta, hanno individuato e deferito un gruppo di cittadini, per lo più di origine rumena, che a bordo di mezzi non autorizzati, simulando di essere dipendenti di ditte specializzate, raccoglievano e smaltivano illecitamente rifiuti speciali; nel complesso i deferiti all’Autorità giudiziaria competente sono stati 9.

Nel comune di Montano Antilia invece, la locale Stazione di Lauirito, comandata dal Maresciallo Benevento, hanno individuato un’area comunale destinata ad isola ecologica che è risultata sprovvista di forme autorizzative per il trattamento di rifiuti speciali. Nel complesso l’attività posta in essere dai Carabinieri ha consentito di recuperare numerose aree risultate sottoposte a tutela paesaggistica.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Top