Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
In Primo Piano

Serie D, finisce in parità la sfida tra Gelbison e Bisceglie

Serie D, finisce in parità la sfida tra Gelbison e Bisceglie

Cappiello salva i rossoblu a cinque minuti dalla fine

Cappiello salva i rossoblu a cinque minuti dalla fine

La ventitreesima giornata, del campionato Nazional Dilettanti, regala un big match per i tifosi della Gelbison.
Allo stadio ‘Morra’, di Vallo della Lucania, arriva il Bisceglie, terzo in classifica: i pugliesi godono di ottima salute, nelle ultime 15 giornate hanno raccolto ben 34 punti perdendo solo in casa con Nardò.
I padroni di casa, invece, non sono nel loro miglior momento di forma: nelle ultime tre gare, giocate con tre formazioni di bassa classifica, sono stati due gli stop ed è arrivata solo una vittoria.
I padroni di casa, in maglia gialloverde e pantaloncini bianchi, partono con il 3-4-1-2, con Passaro alle spalle della coppia offensiva formata da Maggio e Cappiello.
Primo brivido, per i tifosi della Gelbison, all’undicesimo quando – sugli sviluppi di un corner – Raucci non inquadra la porta. La risposta dei Cilentani arriva subito: stessa sorte però per Maggio, che sempre da corner colpisce alto di testa.
Gli ospiti spingono sull’acceleratore e cercano la porta di D’Agostino, portiere dei Vallesi, in un paio di occasioni intorno al ventesimo. Nella più ghiotta é ancora Raucci a costringere agli straordinari l’estremo difensore.
Il gioco viene interrotto per circa 5 minuti, lo stesso numero 1 rimane a terra dopo un impatto con un compagno. I ritmi calano e la prima frazione, tutto sommato equilibrata, termina senza altre grosse occasioni. L’ultimo sussulto lo regala Maggio nel corposo recupero, 4 minuti, con una rovesciata potente da fuori area che finisce però centrale.
La ripresa si apre con il vantaggio del Bisceglie che arriva al quattordicesimo: Montaldi, punta dei Pugliesi, spinge in porta, all’interno dell’area piccola, un diagonale proveniente dalla destra.
La Gelbison prova a farsi viva con un ispirato Passaro, il trequartista prova ad illuminare la manovra della formazione di mister Pepe in svariate occasioni.
Al ventiquattresimo il Bisceglie si rifà vivo in attacco con Lattanzio: il centravanti spara una staffilata bassa che trova però attento D’Agostino.
Il tecnico dei padroni di casa opera due cambi alla mezz’ora, provando a dare un maggior peso offensivo ai suoi: entrano Falco e Cammarota per Schiavino e Manzillo.
La squadra spesso si sbilancia alla ricerca del pari: Lattanzio e Montinaro cercano la porta dei Cilentani due volte in contropiede.
Al trentanovesimo arriva la rete dell’uno a uno: Ferraioli imbecca, con un passaggio filtrante, Cappiello che non perdona l’uscita del portiere del Bisceglie, Di Franco.
I Vallesi prendono la gara in mano nel finale e sfiorano il vantaggio con De Feo che da fuori area conclude in maniera potente, ma centrale.
Finisce in parità una partita equilibrata giocata bene da entrambe le compagini.

Correlati

Top