Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Cronaca

Furto a Vallo della Lucania, rubato l’oro di San Pantaleone

Furto a Vallo della Lucania, rubato l’oro di San Pantaleone

Clamoroso: rubato l’oro di San Pantaleone. Sconcerto e rabbia nella comunità di Vallo della Lucania e dell’intera diocesi.

Sconcerto e rabbia nella comunità

VALLO DELLA LUCANIA. Un noto film del 1966, diretto da Dino Risi, con Totò, Nino Manfredi e Senta Berger, Harry Guardino, intitolato Operazione San Gennaro, raccontava di una improbabile banda di malviventi che riusciva a mettere a segno un progetto clamoroso: rubare l’oro di San Gennaro. Quella era soltanto una finzione e per di più nel finale tutto l’oro veniva, seppur involontariamente, restituito al santo patrono e alla città di Napoli.

Quanto accaduto invece questa notte a Vallo della Lucania è realtà: ignoti sono riusciti ad accedere alla cattedrale cattedrale di San Pantaleone, in pieno centro storico e a rubare oro e preziosi dal valore inestimabile. Stando alle prime ricostruzioni i malviventi sono riusciti ad accedere dalla sacrestia dopo aver forzato la porta d’ingresso. Una volta dentro hanno portato via tutto quanto c’era di valore prima di darsi alla fuga.

Durante il furto è anche scattato l’allarme ma quando il parroco ha allertato i carabinieri e questi sono giunti sul posto i malviventi erano già andati via. I ladri durante l’operazione, organizzata nei minimi dettagli, hanno anche bucato le ruote di alcune auto parcheggiate nei pressi della cattedrale, forse per evitare di essere inseguiti dai fedeli.

La voce del furto all’oro di San Pantaleone si sta diffondendo velocemente in città e in tutta la Diocesi e tanto è lo sconcerto, ma anche la rabbia, per l’accaduto. Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania, coordinati dal capitano Mennato Malgieri. Si spera di poter recuperare informazioni sull’identità dei ladri dalle telecamere di videosorveglianza presenti in zona.

Altri contenuti

Top