Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Dal Cilento ecco “Piantala!”, un kit per la coltivazione del fagiolo della Regina

Dal Cilento ecco “Piantala!”, un kit per la coltivazione del fagiolo della Regina

Con “Piantala!” si punta a diffondere gli antichi saperi e renderli visibili a tutto il mondo tramite il web

Con “Piantala!” si punta a diffondere gli antichi saperi e renderli visibili a tutto il mondo tramite il web

ASCEA. Suscita un interesse sempre crescente “Piantala!”, progetto innovativo di marketing territoriale per la valorizzazione e la promozione delle varietà di fagioli cilentani e delle aree rurali in cui questi piccoli e preziosi legumi trovano il loro terroir.

In occasione del seminario “Accoglienza e nuovi prodotti per lo sviluppo del territorio” svoltosi lo scorso 24 gennaio a Vallo della Lucania, e tenuto dal professor Giancarlo Dall’Ara, ideatore del concetto di Albergo Diffuso, tra i più grandi esperti internazionali di marketing turistico e di ospitalità diffusa, sono stati rimarcati ulteriormente il valore ed il carattere innovativo di “Piantala!”, per i quali ha espresso compiacimento anche lo stesso professor Dall’Ara che ha condiviso e promosso il progetto sui suoi canali social ufficiali.

Presentato per la prima volta lo scorso dicembre alla Fondazione Alario in occasione del convegno internazionale The Benevolent Bean in the Mediterranean Diet, il progetto è il frutto della sinergia tra la nascente start-up C.L.O.E., la cooperativa sociale Effetto Rete e il KIBSlab – Centro sperimentale sviluppo competenze CRM e servizi avanzati.

“Piantala!” consiste in un kit completo per la coltivazione indoor del fagiolo della Regina, una varietà autoctona che conserva la biodiversità del Cilento e che è oggetto di recupero da parte di un gruppo di giovani di Montano Antilia.

beanmap

I semi potranno essere geolocalizzati e mostrati al mondo via web

“Piantala!” rappresenta un’esortazione e un invito a diventare custodi e promotori della salvaguardia e della diffusione degli antichi saperi e delle sementi in quanto valore identitario di un territorio. La particolarità di questo progetto risiede nel fatto che il possessore del kit potrà geolocalizzare i semi piantati, ovvero registrarli in rete e renderli visibili a tutti in modo smart e innovativo attraverso una Bean Map. In questo modo sarà possibile condividere con gli utenti della rete i contenuti multimediali legati alla vita della piantina stessa: immagini, video e suggerimenti che confluiscono in una vera e propria Bean Community.

“Piantala!” rientra nell’ambito di un progetto di più ampio respiro, ovvero la valorizzazione del Cilento e delle sue risorse attraverso le attività proposte dalla nascente start up C.L.O.E.

Correlati

Popolari

Top