Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Dalla Regione pioggia di fondi per il Cilento e il Vallo di Diano

Dalla Regione pioggia di fondi per il Cilento e il Vallo di Diano

Ecco tutti i progetti finanziati

Ecco tutti i progetti finanziati

E’ stato pubblicato sul Burc di oggi la graduatoria del bando per il fondo di rotazione per la progettazione di opere e infrastrutture da parte degli enti locali. Pioggia di fondi per la stesura dei progetti anche per i comuni del Cilento e Vallo di Diano. Un finanziamento importante considerato che per alcune opere il costo di progettazione sarebbe risultato elevato per gli enti locali.

Ecco tutti i progetti approvati e i relativi costi di realizzazione:

Consorzio bonifica Velia – 17 mln per il progetto Parkway Alento; 13 mln per il ”Piano di difesa idrogeologico nei bacini Alento e Fiumarella; 4,6 mln per il completamento dello schema idrico dell’ Alento;

Fondazione MIDA – 1,8 mln per il completamento dello spazio antistante le Grotte di Pertosa-Auletta; 900.000 euro per l’adeguamento dell’impianto illumino-tecnico

Unione dei Comuni Alto Cilento – 19,8 mln per un programma di promozione e valorizzazione dell’Alto Cilento

Comune di Agropoli – 11,1 mln: valorizzazione Baia di Trentova; 3 mln per la rete fognaria e la condotta sottomarina; 4,9 mln per il restauro del Castello; 10 mln per la realizzazione delle infrastrutture di servizio alla stazione; ,1,2 mln riqualificazione centro storico

Comune di Ascea – 4,6 mln: riqualificazione energetica degli impianti di pubblica illuminazione e interramento delle linee elettriche alla frazione Marina; 396.000 euro per un parco fotovoltaico sugli immobili comunali; 600.000 euro per una smart street culturale

Comune di Capaccio – 580.000 euro per il progetto ”Paestum città aperta digitale” ; 1,4 mln per la scuola elementare di Capaccio Scalo; 1,7 mln per la palestra comunale; 5 mln per lo scavo dell’anfiteatro romano; 19 mln per la cittadella scolastica a Capaccio Scalo; 4 mln per il polo scolastico del capoluogo; 11 mln per il recupero e valorizzazione del centro storico; 3,5 mln per la messa in sicurezza e la riqualificazione del fiume Salso; 23 mln per la rete fognaria

Comune di Camerota – 3,6 mln per il rifacimento del sistema fognario; 3 mln per messa in sicurezza ed adeguamento del porto

Comune di Centola – 13 mln lavori di prolungamento della testata del molo e di ampliamento e consolidamento della parte interna del molo; 10,6 mln per la messa in sicurezza del versante roccioso contiguo alla SP 562; 7,6 mln per interventi di mitigazione del rischio frane; 800.000 euro per sistema di videosorveglianza; 1 mln svuotamento dei siti di stoccaggio; 2,6 mln per efficientamento energetico dell’osservatorio internazionale per lo studio sulle migrazioni; 53 mln per interventi di mitigazione dei rischi di erosione costiera; 11 mln per la messa in sicurezza dei bacini dei fiumi Lambro e Mingardo; 600.000 euro per il recupero del castello San Severino; 1,6 mln per il borgo medievale di San Serverino; 1 mln per il completamento del centro di valorizzazione e promozione degli ecosistemi marini fluviali e costieri; 7,6 mln per intervento asse attrezzato riviere delle Saline- Porto di Palinuro e riqualificazione dell’asse via Saline- via Mingardina; 1,6 mln per la realizzazione di un museo; 900.000 euro per un progetto di mobilità sostenibile; 4 mln per la riqualificazione di piazza Virgilio, campo sportivo, via Indipendenza, via Santa Maria e via Capozzoli.

Comune di Monteforte Cilento – 1,9 mln per il miglioramento della sicurezza del versante roccioso al monte del centro abitato

Comune di Pisciotta – 2,5 mln per intervento di Moving Walkway; 3,5 mln per la sistemazione del vallone Mezzorio-Votta- Commolo; 620.000 per il completamento della rete fognaria; 1,5 mln per restauro di Palazzo Landulfo e recupero vie pubbliche; 9,7 mln per adeguamento area portuale

Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni – 500.000 euro per impianto sperimentale di trattamento dei rifiuti organici; 3,3 mln per villa Matarazzo; 2,8 mln per il restauro del castello di Sicignano degli Alburni; 6 mln per la rinaturalizzazione dei boschi; 50 mln per il sistema integrato di mobilità multimodale e per la valorizzazione eco sostenibile del territorio

Comune di Pertosa – 750.000 euro: sistemazione del vallone Paradiso dei Ciucci; 800.000 euro per l’efficientamento energetico della casa comunale e del museo MIDA; 350.000 euro per la sistemazione della strada rurale Sopra D’Ische

Comune di Sala Consilina – 2,8 mln per la ricostruzione della scuola media ”Trinità”; 2,5 mln per completamento rete fognaria; 13,5 mln per realizzazione campus scolastico

Comune di Vibonati – 1,4 mln per lavori di efficientamento energetico dell’impianto di pubblica illuminazione e per lo sviluppo urbano sostenibile; 2,6 mln per un nuovo polo scolastico

Comune di Padula – 2,5 mln per adeguamento sismico scuola San Francesco

Comune di Monte San Giacomo – 300.000 euro per ristrutturazione ed efficientamento energetico aula polifunzionale; 600.000 euro per l’impianto di depurazione di località Fontanelle

Comune di Ottati – 1 mln per riqualificazione impianto pubblica illuminazione; 20 mln per la mitigazione del rischio idrogeologico del costone roccioso sovrastante il centro abitato; 10,2 mln ripristino dei sentieri turistici e realizzazione di un ponte tibetano

Comune di Sassano – 300.000 euro per riqualificazione e manutenzione del territorio

Comune di Atena Lucana – 900.000 euro per riqualificazione energetica della casa comunale; 300. 000 euro per la riqualificazione dell’area dismessa di località Braidella; 4,1 mln per la messa in sicurezza della SS19

Comune di Casal Velino – 3,4 mln per la messa in sicurezza del porto; 3,5 mln per rete fognaria; 1,7 mln per riqualificazione del lungomare

Comune di Sicignano degli Alburni – 2,3 mln per l’efficientamento energetico dell’impianto di illuminazione e per la realizzazione della banda larga; 2,5 mln per gli impianti di depurazione in località Scorzo, Zuppino e del centro urbano

Comune di Trentinara – 380.000 euro per l’efficientamento energetico della casa comunale; 249.000 euro per la realizzazione della pubblica illuminazione con sistema Stand Alone; 500.000 euro per la prevenzione del rischio idrogeologico del costone roccioso a monte dell’area di raccolta di rifiuti comunali

Comune di Giungano – 7,5 mln per efficientamento energetico degli edifici comunali e della pubblica illuminazione; 6,3 mln per valorizzazione del patrimonio cultuale e ambientale; 3,7 mln per interventi di mobilità sostenibile; 5,6 mln per la mitigazione del rischio idrogeologico nell’area del cimitero e in località Teglie-Serri; 500.000 euro per il polo funzionale Hub Magna Graecia

Comune di Laurino – 2,5 mln per la valorizzazione dell’area rupestre dell’abitato; 2  mln per la valorizzazione e il recupero dell’area rupestre dell’abitato di Laurino

Comune di Roscigno – 2,5 mln per adeguamento di fognature e depuratore

Comune di Auletta – 4 mln per il parco delle Grotte; 500.000 euro per il risanamento del vallone Cupo; 288.000 euro per la sistemazione della strada rurale san Nicola- Cioreca

Comune di Montesano sulla Marcellana – 1,5 mln per il polo scolastico di via XI settembre

Comune di Santa Marina – 4,6 mln per il recupero della cinta muraria, castello, via Romana, convento di San Francesca per realizzare un ”Paese Museo”.

Comune di Sanza – 900.000 euro per lavori di efficientamento energetico; 600.000 euro per l’efficientamento energetico della scuola materna; 900.000 euro per sistemazione della rete fognaria

Comune di Bellosguardo – 4 mln per lavori di efficientamento energetico

Comune di Caselle in Pittari – 1,5 mln per lavori di efficientamento energetico scuola dell’infanzia

Comune di Cuccaro Vetere – 1,4 mln per recupero della struttura sportiva per attività di animazione socio-sanitaria (onoterapia-ippoterapia); 1,4 mln per la rigenerazione urbano del centro storico e il recupero e restauro dell’area ex castello e torri

Comune di Laurito – 3 mln per sistema fognario e depurativo

Comune di Lustra – 2 mln per rifacimento delle facciate dei palazzi storici e di parte del selciato del borgo di Rocca Cilento; 650.000 euro per i corsi d’acqua in località Selva.

Comune di Montecorice – 3,6 mln per il porto di Agnone; 1,3 mln per demolizione e ricostruzione della scuola di Agnone; 4,6 mln per depuratori e collettori fognari con ristrutturazione delle condotte sottomarine.

Comune di Aquara – 3 mln per risanamento del rischio idrogeologico nel centro abitato a monte e a valle della scuola media

Comune di Moio della Civitella – 1,8 mln per il consolidamento idrogeologico di Moio e Pellare; 2 mln di euro per la rigenerazione urbana del centro storico

Comune di Omignano – 1,2 mln per l’efficientamento energetico e la banda ultra larga

Comune di Perdifumo – 2,9 mln per l’edificio scolastico di via Provinciale e la rete fognaria di località Difesa

Comune di Rofrano – 14 mln per il miglioramento della fruibilità turistica della strada Rofrano – Sanza; 2 mln per la riqualificazione del borgo rurale; 4 mln per la frana in località Moscatello- Macchia; 300.000 euro per la sistemazione dell’accessibilità al bosco Salice; 400.000 euro per il miglioramento della viabilità tra l’area rurale e il centro storico

Comune di Sapri – 13 mln per la riqualificazione del fronte mare

Comune di Vallo della Lucania – 8 mln per la riqualificazione e ricostruzione di una scuola primaria; 5,5 mln per il recupero dei centri storici; 2 mln per realizzazione di una smart city

Comunità Montana Bussento, Lambro e Mingardo – 400.000 euro per la riqualificazione energetica della sete di Futani; 27 mln per interventi di sistemazione idrogeologica

Comune di Castelnuovo Cilento – 760.000 euro per la riqualificazione della scuola media Pantana; 700.000 euro per l’efficientamento energetico di Velina; 1,6 mln per la riqualificazione del borgo rurale di Castelnuovo Cilento; 800.000 euro per la sistemazione delle strade comunali San Leonardo e San Nicola; 1 mln per il complesso sportivo di Velina; 2,7 mln per la rifunzionalizzazione dell’ex mattatoio

Comune di Montano Antilia – 560.000 euro per lavori di risanamento del versante a monte dell’abitato

Comune di Polla – 300.000 euro per la realizzazione di una velostazione per il bikesharing; 1,8 mln per la riqualificazione urbanistica e la mobilità sostenibile nel centro abitato

Comune di Roccagloriosa – 25 mln per un polo scolastico

Comune di San Giovanni a Piro – 4 mln per protezione del litorale dall’erosione, riqualificazione del patrimonio architettonico, recupero del sentiero della Manna, realizzazione di una via crucis e collegamento con il sentiero sul monte Paccuma; 1.1 mln per la riqualificazione del litorale di Scario; 1,2 mln per parcheggi; 2,3 mln per realizzazzione di una piazza Belvedere su parcheggio interrato a Scario

Comune di Morigerati – 2,3 mln per la messa in sicurezza del dissesto idrogeologico di Sicilì; 1,6 mln per il sistema fognario e gli impianti depurativi

Comune di Stella Cilento – 200.000 euro per la rete fognaria Manche-Pigne; 1,1 mln per il risanamento idrogeologico del versante laterale e a valle della strada comunale in località Caselle; 300.000 euro per la strada rurale Vallurmi

Comune di Castellabate – 4,2 mln per la riqualificazione dell’ambito urbano annesso a villa Matarazzo

Comune di Altavilla Silentina – 5 mln per un polo scolastico in località Cerrelli; 8,2 mln per l’efficientamento energetico

Comune di Laureana – 700.000 euro per la sistemazione delle strade comunali

Comune di Teggiano – 2,7 mln per il recupero del centro storico

Comune di San Mauro Cilento – 1,6 mln per la sistemazione di via Angelo Vassallo

Comune di Ceraso – 1,4 mln per la realizzazione di un campo da golf

 

Inoltre sono stati previsti 7 milioni di euro in favore dell’Asis per la salvaguardia della fascia costiera tra i fiumi Solofrone e Tusciano, 5 milioni per l’adeguamento dell’acquedotto Alto Sele e 3 milioni per la riduzione delle perdite degli acquedotti Alto e Basso Sele; 39 milioni per lo sviluppo dell’aeroporto di Salerno; Consac 7 mln per la sostituzione dell’addutrice del Faraone e 15,8 mln per impianto per la produzione di biometano e compost; Comunità Montana Vallo di Diano 22 mln per sistemazione aree verdi e mitigazione rischio idrogeologico; Consorzio di Bonifica Paestum: 43 mln per ammodernamento rete irrigua e impianti; 49 mln per l’adeguamento del collettore di bonifica dell’impianto idrovoro sottobacino acque basse; 6 mln per opere idrauliche e irrigue;

Correlati

Top