Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

Agropoli, per il maltempo annullato l’ultimo appuntamento con il presepe vivente

Agropoli, per il maltempo annullato l’ultimo appuntamento con il presepe vivente

Soddisfatti gli organizzatori: bilancio positivo per il presepe vivente

Soddisfatti gli organizzatori: bilancio positivo

Tre giorni, sette spettacoli e migliaia di visitatori ad affollare le strade del centro storico di Agropoli. Sono questi i numeri del Presepe Vivente che quest’anno ha fatto registrare dati da record. La rievocazione della nascita di Cristo, giunta alla sua 37^ edizione, ha riportato ai fasti di un tempo un appuntamento storico per la città. Si tratta infatti del primo presepe vivente organizzato nel Cilento e tra i primi anche in Provincia di Salerno. Quest’anno soltanto il maltempo ha fermato gli organizzatori: domani (6 gennaio), a causa delle avverse condizioni meteo, infatti, non sarà messo in scena l’arrivo dei magi. Se ne riparlerà il prossimo anno quando ulteriori novità caratterizzano l’appuntamento organizzato dalla Pro Loco SviluppAgropoli e dal Forum dei Giovani.

“La 37^ edizione del presepe vivente – spiegano Aldo Olivieri e Angelo Mazzillo, presidenti delle due associazioni – è stata un successo anche superiore alle aspettative. Il clou si è registrato il 26 dicembre, ma anche nelle altre giornate abbiamo avuto tantissimi spettatori nonostante il tempo non fosse stato particolarmente clemente con serate caratterizzate da freddo e vento”. Il bilancio si chiude quindi nettamente in positivo e per il prossimo anno non mancheranno delle ulteriori novità. “Per l’edizione 2016 abbiamo introdotto il volo dell’angelo, uno spettacolo che è piaciuto tantissimo ai visitatori e che riproporremo anche nel 2017, ma abbiamo anche altre idee”, spiegano gli organizzatori. La macchina organizzativa del prossimo presepe vivente, infatti, è già attiva per garantire ulteriori sorprese: agli spettatori, ad esempio, verranno consegnati all’ingresso del borgo antico dei sesterzi romani che potranno essere spesi per gli acquisti nelle attività e nei mercatini allestiti tra strade e piazze.

Si ripartirà con rinnovato entusiasmo per offrire ad Agropoli un evento che può attirare anche nelle festività di Natale un buon numero di turisti. “Già quest’anno – spiegano Aldo Olivieri e Angelo Mazzillo – abbiamo avuto diversi gruppi organizzati o singole persone arrivate da fuori per assistere a quest’evento. Il nostro obiettivo, in collaborazione con gli operatori turistici del territorio, è di incrementare i flussi di potenziali turisti che potranno giungere in città per assistere al Presepe e per conoscere Agropoli e il Cilento”

Altri contenuti

Top