Tolomeo
AttualitàIn Primo Piano

Cilento, crisi del settore castanicolo: arrivano i fondi dalla Regione

Previsti nuovi lanci del parassita antagonista del cinipide

Buone notizie per il settore agricolo. Dalla Regione Campania arrivano i fondi per fronteggiare la crisi che ha colpito il comparto della castanicoltura sul territorio. La responsabile del dipartimento della salute e delle risorse naturali, Denise Bruno, con decreto dirigenziale 162 dello scorso 30 novembre, ha approvato l’elenco definitivo dei progetti ammissibili a finanziamento, nell’ambito dell’emergenza territoriale causata dal cinipide galligeno che ha colpito moltissimi castagneti. Destinatari di fondi sono associazioni e Comunità Montane del territorio.
In particolare nel Cilento fondi vanno al Comune di Cuccaro Vetere (ambito comunità Montana Bussento – Lambro e Mingardo e comuni limitrofi) beneficiario di circa 28mila euro, corrispondenti a 101 lanci nell’ambiente dell’insetto conosciuto con il nome di torymus sinensis, il parassita antagonista del cinipide. All’associazione Castanicoltori campani (comunità montana Calore Salernitano, Alento Monte Stella) 27.440 euro, anche in questo caso i lanci previsti ammontano a 140; comunità montana Vallo di Diano-Gelbison-Cerviati, Tanagro, Alto e Medio Sele-Alburni, 27.440 euro pari a 140 lanci.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito