Le Little Free Library alla conquista del Cilento, casette di legno per scambiarsi i libri

Ormai sono centinaia in Italia le casette, nate da un’idea americana, in cui lasciare uno o più libri, prendendone altri.

CERASO. Sabato 17 dicembre alle ore 11:00, presso Palazzo Di Lorenzo, si terrà la conferenza di presentazione del progetto Le Casette del Libro. Il progetto, a cura della neonata associazione culturale Festinalente, è legato al fenomeno del bookcrossing. Tante piccole casette in legno, realizzate artigianalmente, verranno installate negli spazi pubblici e saranno “abitate” da libri a disposizione di tutti per favorire, così, la libera condivisione del piacere della lettura. I volumi potranno essere presi e donati liberamente: chiunque potrà portare un libro e scegliere quello da prendere. Le casette vogliono essere, infatti, simbolo di cultura, condivisione e partecipazione. Ed ancora, “un presidio, una zona franca, una bandiera che rimanda al bisogno di una comunità di avere a disposizione, implementare e scambiare idee, suggestioni, cultura, formazione e coscienza civile.” Il comune di Ceraso è il comune capofila del progetto al quale hanno aderito anche i comuni di Castellabate, Pollica, San Mauro Cilento e Serramezzana con la partecipazione, inoltre, della Comunità Montana Gelbison e Cervati. Alla conferenza di sabato, dopo i saluti del sindaco Gennaro Maione e del presidente del Parco Tommaso Pellegrino, interverranno: Anna Acquaviva, sindaco di Serramezzana; Marinella Chirico, presidente dell’associazione Festinalente; Carlo Pisacane, sindaco di San Mauro Cilento; Stefano Pisani, sindaco di Pollica; Costabile Spinelli, sindaco di Castellabate. Parteciperanno, inoltre, lo scrittore Franco Arminio e la giornalista Natascia Festa.

Ti potrebbe interessare anche