Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
In Primo Piano

Serie D: US Agropoli, contro la Nocerina serve la partita perfetta

Serie D: US Agropoli, contro la Nocerina serve la partita perfetta

I delfini, per strappare almeno un punto contro i più quotati avversari, dovranno lottare su ogni pallone

I delfini, per strappare almeno un punto contro i più quotati avversari, dovranno lottare su ogni pallone

Il giorno dell’Immacolata ospita un turno infrasettimanale, il quindicesimo, nel girone H di Serie D. L’Agropoli dopo le ultime cinque partite in cui la squadra è sprofondata nel rendimento (un pareggio e quattro sconfitte) dovrà gettare il cuore oltre l’ostacolo per strappare almeno un punto contro la favorita Nocerina allo stadio Guariglia. Una partita sulla carta abbastanza proibitiva, con i delfini che hanno perso pedine importanti in questo inizio di mercato invernale (una di queste, Aliperta, tra l’altro potrebbe già giocare contro i delfini giovedì). Sono arrivati comunque giovani interessanti come Mandica dalla Frattese e l’ala Veneroso, oltre a Fiorillo che sarà probabilmente già in campo contro la Nocerina. Il difensore proviene dalla Battipagliese ed ha comunque già disputato tre campionati di Serie D,quindi in quest’Agropoli sicuramente dovrà dare il suo importante contributo. Sono questi i giocatori su cui deve puntare l’Agropoli per salvarsi, atleti che conoscono la categoria e che hanno voglia di lottare. La Nocerina dell’esperto tecnico Gianni Simonelli si è dimostrata comunque, anch’essa molto attiva sul mercato. Oltre ad Aliperta, un acquisto di rilievo è senz’altro la punta Ciotti, un calciatore che sa vedere la porta. Contro l’Agropoli i molossi scenderanno in campo presumibilmente con il collaudato 4-4-2 con in attacco la coppia Siclari-Girardi. Non ci sarà Nohman, che è stato ceduto a L’Aquila (lega Pro) anche se comunque la punta avrebbe dovuto scontare una giornata di squalifica e non ci sarebbe stato a prescindere per questa gara. Problemi di formazione per i delfini che hanno squalificati i due centrali Chiochia e Chiariello, quindi probabilmente debutterà Fiorillo in coppia con Gagliardo. Santosuosso ha definito questa gara come la più difficile da affrontare, ma sicuramente i delfini sanno che per strappare qualcosa di utile la squadra deve lottare su ogni metro di campo e su di ogni palla. Il tecnico, ex proprio della Nocerina, punterà le sue fiches su Cherillo, uno dei pochi calciatori a vedere la porta con una certa regolarità e sull’estro di Donato Capozzoli, che in questi match può trovare motivazioni importanti. I precedenti storici in campionato sorridono ai delfini: in tre confronti due vittorie per l’Agropoli (stagione 1988-89 e 1990-91, entrambe le gare finite 1-0, mentre nel 1993-94 furono i molossi a spuntarla per 3-1). Arbitrerà l’incontro il signor Di Cairano di Ariano Irpino, gli assistenti sono Terenzio e Chiappetta entrambi di Cosenza. La gara di domani al Guariglia si disputerà alle ore 15, anzichè alle 14,30.

Correlati

Popolari

Top