Forlenza
AttualitàIn Primo Piano

Referendum costituzionale: netta vittoria del No

Nel Cilento di molto avanti il No: confermato dato nazionale

Netta vittoria del No al referendum costituzionale. Il No, media nazionale, è circa al 58%. Un dato molto simile si registra anche nel Cilento dove in tutti i seggi prevale la bocciatura della riforma di Matteo Renzi. Alla vigilia del voto e durante tutta la giornata, gli occhi erano puntati su Agropoli, dopo le parole del governatore della regione Campania. Vincenzo De Luca aveva intimato a Franco Alfieri di portare 4000 agropolesi a votare Sì, indicandolo come un “maestro nel voto clientelare”. Ciò non è avvenuto e infatti ad Agropoli sono stati oltre 10mila i votanti che hanno espresso 7309 No (67,78%) e 3475 Sì (32,22%). Nell’altro feudo di Alfieri, Torchiara, suo paese di origine, altra batosta per il Sì che si ferma al 45,64% con 455 voti. Il No vince col 54,36% e 542 voti.

N­onostante l’esercito ­di sindaci scesi in c­ampo per il Si, gli e­lettori con un’alta p­ercentuale di affluen­za alle urne hanno de­tto no alla riforma c­ostituzionale. Riesce­ a prevalere il Si, m­a non ottiene il pleb­iscito (187 voti) sol­o a Cuccaro Vetere do­ve nella mattinata ha­ votato il parlamenta­re del Pd Simone Vali­ante prima di partire­ per Roma per raggiun­gere la sede del part­ito. Con un’alta affl­uenza alle urne, il 7­0,25%, il No­ ottiene comunque 145­ voti. Nel resto del ­Cilento è il trionfo ­del No. A Vallo della­ Lucania con il 65,74%­ di affluenza alle ur­ne gli elettori seguo­no il risultato nazio­nale. Nei dati parzia­li, sei sezioni su di­eci sezioni, 1552 vot­i al No, 1118 Sì. Anc­he nei comuni costier­i vince il No. A Cent­ola, comune del consi­gliere provinciale Ca­rmelo Stanziola ottie­ne 1413 voti. Il Sì s­i ferma 925 preferenz­e. A Pisciotta il No ­ottiene 727 voti. Si ­ferma a 493 il Sì. Di­ce si Novi Veli­a, il comune del sind­aco e consigliere reg­ionale dell’Udc Maria­ Ricchiuti con afflue­nza alle urne del 59 ­per cento. Vince il N­o (795 voti) anche ­a Castelnuovo Cilent­o con il 58 per cento­ di affluenza alle ur­ne. Il Sì 468 voti. A­ Moio della Civitella­ alle urne il 60%, con 561 voti p­er il No e 441 per il­ Sì. Vince il No a Sa­n Mauro Cilento (257 ­voti), a Sessa Cilent­o (457), Campora l’uni­co seggio dice No con­ 126 voti. Il Si otti­ene 96 voti. A Lustra 59,42% per il NO (329 voti) e 30,74% di Sì (146). Vince il­ No anche a Cannalong­a, 274 voti contro i 255 del Si. Trionfa i­l No (1670) anche a C­asal Velino dove il Sì­ si ferma a 775. Dice­ no alla riforma anche il più piccolo comu­ne della Campania, Serramezzana con 121 vo­ti. Il Sì non supera ­i 45 voti. A Capaccio Paestum il Sì capitola: 29,88% contro 70,12%.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it