Pd a Vallo della Lucania, Landolfi: nei prossimi giorni un incontro per rilanciare il partito

Dopo le polemiche il segretario provinciale prova a placare gli animi

VALLO DELLA LUCANIA. Prosegue la polemica all’interno del Partito Democratico. Nei giorni scorsi a smuovere nuovamente le acque ci aveva pensato l’ex segretario Riccardo Ruocco che non aveva risparmiato critiche al segretario provinciale Nicola Landolfi. Alla base del malcontento la decisione di affidare ad Antonio Bruno l’incarico di traghettare e riorganizzare il partito. Una scelta impropria, secondo Ruocco, contrastante con le stesse previsioni statuarie. La replica di Bruno non è tardata ad arrivare. Quest’ultimo infatti, ha predicato unione e coesione che al momento sembrano non emergere. Sul caso non ha mancato di dire la sua anche il consigliere comunale Nicola Botti che, come Ruocco, aveva chiesto a Landolfi l’immediata convocazione di un’assemblea degli iscritti, richiesta caduta nel vuoto. “Landolfi ci dica cosa pensa, ognuno poi agirà di conseguenza”, aveva tuonato il consigliere di minoranza, precisando che “noi continueremo la nostra opera di innovazione del Pd di Vallo, all’interno del quale sembra che qualcuno voglia continuare a coltivare orticelli personali”.
L’ultima puntata della querelle ha invece visto protagonista proprio Nicola Landolfi che ha sminuito il caso, parlando di “Soliti problemi e solita dialettica all’interno del partito”. “Per questo fine settimana, o l’inizio della prossima faremo un punto della situazione e avvieremo il tesseramento per il circolo di Vallo della Lucania”, ha detto. Il segretario provinciale esclude al momento l’ipotesi di un commissariamento, preferendo puntare sulla via del dialogo. “Ci sono questioni politiche da affrontare – spiega – e nei prossimi giorni prenderemo decisioni importanti in una grade città come Vallo della Lucania”. Landolfi, quindi, predica unità e chiama a raccolta anche i consiglieri comunali Nicola Botti e Francesca Serra, il deputato Simone Valiante e Riccardo Ruocco.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.