Gold Metal Bank
AttualitàIn Primo Piano

Comune e privati insieme per valorizzare il Capoluogo, e le frazioni di Angellara, Massa e Pattano

Con il fondo agricolo per lo sviluppo rurale sarà possibile per pubblico e privato ottenere dei finanziamenti per il recupero dei borghi rurali.

VALLO DELLA LUCANIA. Anche il comune guidato dal sindaco Antonio Aloia ha avviato le procedure necessarie per ricevere un contributo europeo destinato al recupero dei borghi rurali.

Nell’ambito del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale 2014/2020 è stata introdotta la Misura M07 che punta alla riqualificazione del patrimonio architettonico dei borghi rurali nonché alla sensibilizzazione ambientale. La finalità del fondo è il recupero i luoghi attraverso azioni in cui pubblico e privato coesistono tendendo a migliorare le condizioni di vita delle popolazioni rurali, contenendo lo spopolamento e incrementando i livelli di occupazione. Gli investimenti saranno rivolti a valorizzare il patrimonio architettonico, storico, artistico e culturale dei borghi e possono concretizzarsi nel recupero di spazi aperti, vie, siti, edifici di interesse culturale, facciate di edifici (il recupero di facciate di edifici privati è finalizzato esclusivamente a migliorare il decoro urbanistico ed architettonico del borgo ripristinando stili tipici dei luoghi attraverso interventi di restauro o di recupero e senza alcuna finalità legata ad attività produttive).

Gli interventi realizzati dai privati che avviano e/o implementano attività extra agricole in borghi rurali, saranno finanziati attraverso un progetto integrato e regolato da una convenzione tra pubblico e privato che costituisce condizione vincolante per l’accesso all’intera operazione.

Il progetto generale che sarà presentato da parte del Comune di Vallo della Lucania interessa i borghi rurali insistenti nel Capoluogo e nelle frazioni di Angellara, Massa e Pattano. Esso prevede che gli interventi di riqualificazione e di valorizzazione del patrimonio architettonico e culturale del borgo vadano di pari passo ad interventi di riqualificazione e recupero del patrimonio edilizio privato suscettibile di un uso turistico (attività ricettiva extralberghiera, botteghe artigiane, attività commerciali etc…).

Gli interessati sono invitati a presentare proposte preliminari di intervento rispondenti ai requisiti di ammissibilità previsti dalla Misura M07 del FEASR Campania 2014/2020. Le proposte dovranno pervenire con consegna a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Vallo della Lucania entro e non oltre le ore 14.00 del giorno 15 novembre 2016. L’avviso pubblico è disponibile sul sito dell’ente.

Tags
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker