Ecomostro di Sapri addio. Iniza l’abbattimento del corpo centrale della struttura | VIDEO

Iniziato l’abbattimento del corpo centrale dell’Ecomostro di Sapri a quasi 70 anni dalla sua edificazione. Le immagini diventano virali

SAPRI. Vanno avanti i lavori per l’abbattimento dell’ex cementificio. Le ruspe hanno iniziato a buttare giù parte del corpo centrale della struttura. Le immagini che circolano sui social sono già diventate virali e in tanti hanno accolto con soddisfazione la notizia. L’abbattimento dell’ecomostro era iniziato lo scorso 13 aprile con una simbolica cerimonia di avvio dei lavori, entrati nel vivo a fine maggio dopo un’attesa durata per decenni.

Il cementificio di località Pali iniziò ad essere costruito nel 1948. Cinque anni dopo i lavori di costruzione furono interrotti e da allora quello scheletro è stato lasciato al completo abbandono. Nel 2013, in occasione del passaggio di Goletta Verde a Sapri, fu firmato un protocollo d’intesa tra il Comune, la società Club Tirrenico srl proprietaria dell’immobile e Legambiente per procedere all’abbattimento della struttura. I lavori, però, hanno preso il via solo la scorsa primavera. Il nuovo Puc dovrà indicare le prospettive per quell’area che dopo decenni potrà essere restituita alla città.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Luisa Monaco

Appassionata di fotografia, studia all'accademia delle arti. Ama scrivere e disegnare, segue la politica e la cronaca del suo territorio.