Tolomeo
AttualitàIn Primo Piano

Sei anni fa l’omicidio di Angelo Vassallo: in tutta Italia iniziative per ricordarlo

Ad Acciaroli una messa per ricordare il sindaco pescatore. La Fondazione Vassallo sarà protagonista a Peschici.

Sei anni fa moriva Angelo Vassallo. Era il 5 settembre del 2010 quando una mano assassina faceva esplodere nove colpi di pistola. Sette andarono a segno, uccidendo l’allora sindaco di Pollica sulla strada che lo riportava a casa. La sua colpa? Probabilmente quella di aver bloccato un traffico di droga nel Cilento ed in particolare nella sua Acciaroli.

Le indagini
A distanza di sei anni da quel tragico evento che sconvolse l’Italia, c’è un solo accusato del delitto. Nel di due anni fa fu iscritto nel registro degli indagati Humberto Damiani De Paula, detto “O brasiliano”. L’uomo è accusato di omicidio volontario aggravato dal metodo mafioso. Incarcerato in Venezuela per traffico di droga è stato poi estradato e trasferito in Italia. Lui nega ogni coinvolgimento nell’omicidio Vassallo, ma resta l’unico vero indagato. Nell’ultimo anno, però, alcune indagini legate a gruppi della criminalità organizzata hanno fatto emergere dei possibili legami tra questi e lo spaccio di droga sul territorio di Pollica e, di conseguenza, all’omicidio Vassallo.

L’anniversario e la polemica
In sei anni dalla sua morte in tutta Italia sono state organizzate manifestazioni in onore del primo cittadino cilentano, divenuto emblema dei sindaci che lottano per la legalità e per salvaguardare il proprio territorio. E’ nata anche una Fondazione, presieduta dal fratello Dario, che porta il suo nome e che gira l’Italia per diffondere la cultura alla legalità e l’opera del sindaco Pescatore. Anche in questo sesto anniversario saranno tanti gli eventi in ricordo di Angelo Vassallo. Nel comune di Pollica, oggi alle 19 è prevista la Santa Messa presso la Chiesa Maria SS. dell’Annunziata di Acciaroli. Alle 21.45 Andrea La Guardia suonerà ‘Il Silenzio’. Alle 21.15 saranno proiettate delle interviste di Angelo Vassallo. Sarà presente anche il giornalista di Report Emilio Casilini. La Fondazione che porta il nome del Sindaco Pescatore, invece, sarà protagonista a Peschici in questo triste anniversario.

Flash mob
In molti comuni sono stati organizzati incontri, dibattiti e commemorazioni.Previsto anche un “freeze” flash mob.
“Congelato, immobile“, è questo il significato del termine inglese “freeze” usato per esprimere la natura e l’obiettivo del flash mob che la Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore ha promosso in diverse piazze e città del paese. Da Capaci a Trieste, si potrà ricordare Angelo Vassallo con un minuto di silenzio, facendo il passaparola tra amici e conoscenti, coordinandosi e ritrovandosi alle ore 19.00 “per fermarsi, immobili a pensare alla bellezza, l’unica e sola arma contro l’indifferenza, l’oblio, lo squallore del compromesso morale“

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito