Tolomeo
CronacaIn Primo Piano

Estate sicura, pesca illegale: multato diportista

L’uomo è stato scoperto mentre salpava una rete sulla sua imbarcazione

Continua l’operazione mare sicuro lungo il litorale cilentano da parte dei militari della Guardia Costiera di Agropoli diretta dal Tenente di Vascello (CP) Gianluca SCUCCIMARRI. Non solo la sicurezza in mare a favore dei bagnanti e diportisti, ma anche controlli finalizzati alla tutela ambientale ed al rispetto delle norme che governano la filiera della pesca. Ultimi, in ordine di tempo, gli interventi condotti nelle giornate del 14 e 15 agosto dall’equipaggio del battello pneumatico GC B72, assegnato al dipendente Ufficio locale marittimo di Acciaroli. In navigazione nelle acque antistanti il litorale del Comune di Pollica, alla vigilia del ferragosto, l’equipaggio della Guardia Costiera intercettava, a poche centinaia di metri dalla spiaggia adiacente al porto di Acciaroli, un diportista intento a salpare una rete da posta lunga circa 200 metri, illecitamente detenuta; immediata, nei confronti del pescatore “pseudo sportivo”, la contestazione dell’illecito amministrativo con conseguente sanzione amministrativa pecuniaria pari ad euro 4.000 e sequestro dell’attrezzo detenuto. Si rammenta, al riguardo, che nell’ambito della pesca sportiva, la normativa nazionale che governa la filiera della pesca non consente l’impiego dell’attrezzo da pesca del tipo “rete da posta”.

Tags

Ti potrebbero interessare