Tolomeo
AttualitàIn Primo Piano

Chiazze marroni in mare, protestano i bagnanti

Il problema si è verificato a partire da questa mattina tra Capaccio Paestum ed Agropoli.

Grosse chiazze in mare di colore marrone e schiuma trasportata a riva dalla corrente. La segnalazione è partita questa mattina da Agropoli. Numerosi bagnanti, infatti, hanno notato una strana colorazione dell’acqua. Il fenomeno non riguardava soltanto Agropoli, ma iniziava dal confine con Capaccio Paestum e si estendeva fino alla località Lido Azzurro. Proprio qui si è registrata la situazione peggiore: la ‘marea marrone’, infatti, dopo aver superato la barriera antierosione, è rimasta ‘intrappolata’ nella piccola baia.

In molti hanno lanciato l’allarme inquinamento e tanti hanno rinunciato a fare il bagno. In realtà i dati diffusi proprio nei giorni scorsi dall’Arpac testimoniano l’ottima qualità delle acque del comprensorio. Ciò non esclude che la corrente possa aver trasportato liquami o che da qualche corso d’acqua siano fuoriusciti degli scarichi. Soltanto pochi giorni fa una residente aveva segnalato la presenza di strani scarichi a ridosso della rupe su cui si erge il centro storico, avanzando l’ipotesi che potesse trattarsi di liquidi fognari.

Tags

Ti potrebbero interessare

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito