“Ridiamo dignità ad anziani e disabili”: l’ufficio anagrafe torni al piano terra

Il consigliere Crispino Rizzo attacca: gli anziani costretti a salire “due rampe ripide per un certificato.

ROSCIGNO. “Ridiamo dignità ad anziani e disabili”. Inizia così un manifesto del consigliere di minoranza Crispino Rizzo. A finire al centro delle polemiche questa volta c’è l’ubicazione dell’ufficio anagrafe, attualmente al primo piano del municipio. “Un sindaco illuminato, il professor Clemente Longo – esordisce  Rizzo – come primo atto della sua amministrazione spostò al piano terra l’ufficio anagrafe ben comprendendo le necessità della popolazione anziana residente”. “L’amministrazione Palmieri che mette al centro della sua azione amministrativa – incalza il consigliere – ha pensato bene di spostare gli stessi uffici al primo piano”. C

iò creerebbe non poche difficoltà vista l’assenza di un ascensore o un montascale con gli anziani costretti a salire “due rampe ripide per un certificato”. “Eppure – evidenzia – esiste una specifica legge sull’abbattimento delle barriere architettoniche”. Di qui la richiesta che l’ufficio venga riportato al piano terra.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it