Allarme caldo, attivo un numero per le emergenze

Ecco il vademecum per difendersi dal caldo.

Preso atto del Bollettino Previsionale delle condizioni meteorologiche per la Regione Campania, il Settore di Programmazione Interventi di Protezione Civile sul Territorio, Sala Operativa Regionale Centro Situazione – Ce.Si., ha evidenziato che, anche l’estate 2016 si va caratterizzando per il susseguirsi di “Ondate di Calore”, ovvero situazioni meteo caratterizzate da temperature molto elevate superiori ai valori medi per più giorni consecutivi, spesso associate a tassi elevati di umidità, forte irraggiamento solare e assenza di ventilazione. Esse rappresentano un serio rischio per la salute della popolazione, soprattutto per le categorie caratterizzate dalla presenza di fattori di rischio: persone anziane; neonati e bambini piccoli; persone con malattie croniche (in particolare malattie polmonari, cardiovascolari, diabete, insufficienza renale, pressione arteriosa)e con ridotta mobilità e/o non autosufficienti. Chi si prende cura di queste persone deve garantire sempre un’adeguata idratazione e ricordarsi di farle bere molto e di integrare la dieta con verdure e frutta fresca.
Per fornire alla popolazione indicazioni utili su come difendersi dalle “ondate di calore” il Ministero della Salute ha avviato l’operazione “Estate Sicura 2016” messa a punto per affrontare il caldo e l’afa di questi mesi estivi. Il progetto prevede l’attivazione di un numero gratuito nazionale “1500” che fornirà direttamente ai cittadini informazioni e consigli su come difendersi dal caldo e indicazioni sui servizi e sugli altri numeri verdi attivati dalle Regioni, in particolare per fornire supporto alle persone anziane e agli atri soggetti che soffrono di più l’aumento delle temperature. Il servizio di risposta al cittadino è operativo tutti i giorni a partire dal 1° giugno e fino al 31 agosto, dalle 9,00 alle 18,00, compreso il sabato e la domenica. Al numero 1500 risponderà personale altamente qualificato e appositamente formato, in grado di soddisfare le richieste di informazione di base con consigli generali per la salute durante le ondate di calore, e anche dirigenti sanitari (medici, veterinari, farmacisti, chimici, biologi e psicologi) per soddisfare le richieste più complesse durante l’emergenza e fino al termine della stessa.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.