Paestum: Comune esercita diritto prelazioni per complesso storico Villa Salati - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Paestum: Comune esercita diritto prelazioni per complesso storico Villa Salati

paestum

Legambiente: “Una scelta lungimirante per investire sul futuro.”

Paestum: Comune esercita diritto prelazioni per complesso storico Villa Salati

Legambiente: “Una scelta lungimirante per investire sul futuro.”

 

“La delibera di indirizzo atto prodromico a manifestazione diritto di prelazione relativamente alla vendita del complesso storico Villa Salati è una scelta lungimirante per investire sul futuro e che può segnare il punto importante per il Parco Archeologico di Paestum, un passo importante per arrivare all’acquisizione dei beni in vendita, cominciando così a restituire alla collettività un bene di tutti”.

In una nota Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania commenta l’approvazione della giunta Comunale di Capaccio della delibera n.185 avente ad oggetto: l’acquisizione della proprietà del complesso della Villa Salati da parte del Comune per destinarla alla valorizzazione istituzionale significherebbe aprire nuovi scenari per un riassetto dell’area, all’interno delle mura.

“La delibera 185 del 30 maggio deve essere sostenuta da tutte le forze politiche, sociali, culturali e richiederne la totale applicazione – aggiunge Pasquale Longo, presidente Legambiente Paestum -. Legambiente, non farà mancare il suo apporto e il suo sostegno. Da anni Legambiente con la campagna Paestumanità ha posto all’attenzione della comunità la necessità di acquisire a patrimonio pubblico le aree interne alla cinta muraria. I quattro milioni necessari per l’acquisto di Villa Salati sono un investimento per il futuro in bellezza, in cultura e per il bene comune”.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
Italobus
‘Scopri il Cilento, al viaggio ci pensiamo noi’. Ecco l’iniziativa di Italo

Comune sede Capaccio Scalo
La trasparenza amministrativa: se ne parla in un seminario del M5S

finanza
Maxi sequestro di prodotti contraffatti nel salernitano

Chiudi