Varrella, Palomba e la Podistica S.Giovanni a Piro trionfano alla 34^ Corsalonga - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Cronaca

Varrella, Palomba e la Podistica S.Giovanni a Piro trionfano alla 34^ Corsalonga

alessio sorrentino primo sangiovannese 2

Gennaro Varrella tra gli uomini e Francesca Palomba tra le donne vincono la Corsalonga. Alessio Sorrentino primo sangiovannese al traguardo.

Varrella, Palomba e la Podistica S.Giovanni a Piro trionfano alla 34^ Corsalonga

Gennaro Varrella tra gli uomini e Francesca Palomba tra le donne vincono la Corsalonga. Alessio Sorrentino primo sangiovannese al traguardo.

Una cavalcata solitaria verso il traguardo di via Teodoro Gaza. La 34^ Corsalonga, 3^ tappa del circuito “Cilento di Corsa 2016” è di Gennaro Varrella, che trionfa a San Giovanni a Piro per la 3^volta, 8 anni dopo l’ultimo successo. Il 42enne portacolori dell’International Security Service di Nola ha fermato il cronometro sui 32’35”. Dietro di lui Giorgio Mario Nigro (Camaldolese) a 41” e Khamel Hallag (Ideatletica Aurora) a 53”.
Tra le donne vince la giovane Francesca Palomba (Astro 2000) con il tempo di 40’40” davanti a Faustina Bianco (Atletica Locorotondo) a 7” e Daniela Calicchio (Camaldolese) a 2’26”.
Nella classifica a squadre è un assolo della Podistica San Giovanni a Piro-Golfo di Policastro (4267 punti) su Camaldolese (3534) e 3C Cilento Running Accademy (3520). La Podistica ha, poi, cavallerescamente ceduto il primo premio a squadre alla Camaldolese.

La gara: Dopo il primo km nel centro storico di San Giovanni a Piro, la bagarre inizia dalla Variante. In contrada Monticello sono in 6 – Babuscio, Landi, Varrella, Nigro, Hallag e Bassano – a spingere con il piede sull’acceleratore dando la prima scrematura al plotone. Il gruppettino di testa si riduce ancora in via Carpine. Varrella e Khamel Hallag, già vincitori in passato della Corsalonga, staccano gli altri. Sul muro della Petrosa, Varrella cambia ritmo e dà la zampata decisiva. Hallag cede e deve guardarsi anche dal rientro di Nigro.
Anche dopo Pineta e Pacuma Varrella non molla, anzi aumenta il proprio vantaggio su Hallag. 200-300 metri e giù in picchiata verso l’ultima fatica: Pietra Pacifica, gli scalini, il passaggio sotto gli archi antichi e l’abbraccio delle centinaia di persone in via Teodoro Gaza per riscrivere la storia e tornare a vincere una delle gare più longeve del panorama podistico campano sulla breve distanza.
Gli altri vincitori: Oltre a Francesca Palomba nella classifica femminile, alla Corsalonga n.34 c’è gloria anche per Alessio Sorrentino, primo sangiovannese al traguardo (36’09” e 13°assoluto) e vincitore del trofeo “Nicola Paradiso” e Sara Cetrangolo, prima sangiovannese (51’57”) e che torna ad aggiudicarsi il trofeo “Sorriso Monica Magliano”.
Tra i momenti più emozionanti l’abbraccio ad un commosso Carmine Fiorillo (Free Runner Eboli), padre di Sergio, prematuramente scomparso ad inizio anno ed a cui il circuito 2016 è dedicato, e poi l’ovazione a Gerardo Piccirillo, una delle memorie storiche del podismo campano.
Tanto entusiasmo anche da parte dei genitori e dei bambini che hanno partecipato al km della Baby Corsalonga.

Top
Ti suggeriamo di leggere Cronaca
incendio4agropoli
Auto a fuoco nel centro storico, si è trattato di un corto circuito

ss19pertosa
Donna trovata morta in strada all’alba

incendio4agropoli
Incendio nella notte: due auto distruttee, una terza danneggiata | FOTO

Chiudi