Terza Categoria (gir.F), Lentiscosa: Del Gaudio esalta gruppo e società - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Homepage

Terza Categoria (gir.F), Lentiscosa: Del Gaudio esalta gruppo e società

lentiscosa

Domenica finale playoff tra Lentiscosa ed Atletico Caselle. Abbiamo raggiunto Giovanni del Gaudio, difensore del Lentiscosa, per una breve intervista

Terza Categoria (gir.F), Lentiscosa: Del Gaudio esalta gruppo e società

Domenica finale playoff tra Lentiscosa ed Atletico Caselle. Abbiamo raggiunto Giovanni del Gaudio, difensore del Lentiscosa, per una breve intervista

Il Lentiscosa domenica giocherà la finale dei play-off contro l’Atletico Caselle. La squadra del patron Tino Fimiani ha chiuso il torneo  al secondo posto: quarantotto punti, cinquantadue reti siglate e solo ventuno subite non sono bastate per superare il Foria-Futani vincitore del girone F di Terza categoria.  Abbiamo raggiunto Giovanni del Gaudio, difensore del Lentiscosa, per un breve intervista.

Avete disputato una buonissima stagione. Quali erano gli obiettivi a inizio campionato? Miravate alle zone alte di classifica e alla promozione?

“Il nostro scopo in primis è quello di migliorare anno dopo anno. In questa stagione siamo arrivati secondi a pochi punti dal  vertice. In vari episodi abbiamo perso punti importanti, potevamo chiudere il campionato in testa con un pizzico di fortuna in più”.

Avete iniziato davvero alla grande con una serie di risultati utili consecutivi, pensavate di vincere il campionato dopo quella partenza?

“Sì siamo stati primi in classifica fine a metà stagione in pratica.  Ripeto in vari episodi siamo stati un po’ penalizzati, questo alla lunga ha fatto la differenza, domenica però possiamo centrare la promozione ugualmente”.

Quale è stata a tuo avviso la partita più emozionante del vostro cammino?

“La partita più emozionante per me è stata la trasferta con il Vibo Villa. Abbiamo vinto due a uno nei minuti finali, ho un buonissimo ricordo di quella gara anche perché il campo in erbetta permetteva di giocare bene” .

Attorno alla vostra squadra c’è un bellissimo ambiente vero? Vuoi parlarcene brevemente?

“Fondamentalmente siamo una squadra che crede nel vero spirito dello sport. Il calcio è divertimento e stare insieme per noi è fondamentale.  Anche con gli avversari facciamo il terzo tempo a fine gara, a bordo campo si scatena una festa. Spesso con i compagni e i dirigenti ci ritroviamo per mangiare insieme, è così che si crea un vero gruppo”.

 In casa siete rimasti imbattuti in campionato. E’ stata una grande soddisfazione?”

“Imbattuti in casa? E’ stato bello tenere inviolato il nostro campo. Penso che parte del merito vada dato anche alla difesa, la più forte del girone per me”.

Come reputi la tua stagione? Cosa ti rimarrà di questo campionato? 

“La mia stagione è andata tutto sommato bene. Per me ogni partita è stata una vera emozione, la nostra società è diventata una seconda famiglia. Un ringraziamento enorme va ai nostri tifosi che non ci hanno abbandonato mai”.

Ora vi attende l’ultimo atto del campionato? Che partita ti aspetti? Siete pronti per questa gara?

“Domenica ci sarà la finalissima con l’Atletico Caselle. Manca l’ultimo passo per centrare la promozione, non so che partita sarà ma siamo carichi. Vincere solo questo conterà, cosi ripagheremo lo sforzo che la società, capeggiata dal presidente Tino Fimiani, ha fatto durante tutta l’annata calcistica”.

Top
Ti suggeriamo di leggere Homepage, Sport
leonfortese
Serie D playout: Grande attesa per Leonfortese- Gelbison: i vallesi costretti alla vittoria per non retrocedere

Comune sede Capaccio Scalo
Altracittà: “S’inaugurano opere merito di assessori cacciati via”

raccolta_rifiuti
Sciopero della raccolta rifiuti. Capaccio: ‘saranno garantiti i servizi essenziali’

Chiudi