Cilento: cagna finisce in un depuratore, salvata dai vigili del fuoco

L’animale rischiava di morire tra i liquami contenuti in una vasca del depuratore. Provvidenziale l’intervento dei vigili del fuoco che l’hanno messa in salvo.

NOVI VELIA. Straordinario intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Vallo della Lucania. I caschi rossi, infatti, sono dovuti intervenire per una insolita operazione di salvataggio. Ad aver bisogno di aiuto una cagna finita all’interno del depuratore di Novi Velia. L’animale riusciva a malapena a restare con il collo fuori dai liquami raccolti nella vasca ed ha rischiato seriamente la vita. Il caso è stato segnalato ai vigili del fuoco che prontamente sono accorsi e sono riusciti a mettere in salvo l’animale. “Salvarla è stato molto commovente”, questo il commento di uno dei vigili del fuoco impegnati nell’operazione.

Non è la prima volta che un cane finisce nella vasca per la raccolta dei liquami di Novi Velia.

Iscriviti alla nostra community su Facebook, Clicca qui


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.