Basket, Serie A2 Playoff: Agropoli pronta per l'inferno del PalaDozza - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Homepage

Basket, Serie A2 Playoff: Agropoli pronta per l’inferno del PalaDozza

agropoli basket

Gli uomini di Paternoster hanno raddrizzato una serie con grande cuore e coraggio. Caratteristiche che dovranno essere replicate a Bologna, dove le condizioni ambientali saranno radicalmente diverse rispetto a Scafati

Basket, Serie A2 Playoff: Agropoli pronta per l’inferno del PalaDozza

Gli uomini di Paternoster hanno raddrizzato una serie con grande cuore e coraggio. Caratteristiche che dovranno essere replicate a Bologna, dove le condizioni ambientali saranno radicalmente diverse rispetto a Scafati

Dopo l’impresa al Pala Mangano di Scafati quando un Agropoli cuore e coraggio è riuscita a recuperare da -20 una gara ed una serie che stava prendendo in modo deciso la strada della Fortitudo Bologna, i delfini di Paternoster domani sera alle ore 20:30 si apprestano a sfidare i felsinei nel terribile catino del PalaDozza, storico feudo delle aquile di Boniciolli, dove lo score di Daniel e compagni è davvero temibile. L’Agropoli ha rimesso in piedi una serie che sembrava già scritta grazie al grande cuore e ad un pubblico che è stato il sesto uomo specie nei minuti finali, quando il Pala Mangano è diventato una bolgia. Questa stessa determinazione andrà utilizzata anche in questa gara 3, quando le ambizioni di Paternoster e compagni incontreranno situazioni ambientali radicalmente opposte. E’ riduttivo introdurre la gara come uno scontro singolo tra l’asso Lee Daniel e il campione dell’ Agropoli Terrence Roderick, autore di una prestazione monstre in gara 2 con 36 punti segnati. L’ex giocatore del Maccabi Haifa si sta dimostrando sempre più un trascinatore per gli uomini di Paternoster, ed in queste ultime gare sta ritrovando una continuità molto importante. Anche Daniel è stato davvero impressionante in queste due gare, specialmente in gara 2 dove è stato decisivo anche in difesa con una stoppata da NBA. Sebbene questi due assi rappresentano i giocatori che possono far oscillare la partita in un senso o nell’altro, soprattutto questa gara 3 sarà giocata soprattutto dalla panchina dei due tecnici. Boniciolli ha, a nostro modo di vedere mischiato un po’ le carte in queste due gare: abbiamo visto come la Fortitudo abbia approcciato le due gare a Scafati in modo quasi opposto, attesa nei primi minuti in gara 1, aggressione dall’ inizio in gara 2. Anche le rotazioni sono state completamente diverse. La filosofia di Paternoster invece la conosciamo bene, perchè conosciamo bene anche le caratteristiche di Agropoli: veloce giropalla ed atletismo. In gara 2 la forma fisica di Agropoli si è dimostrata solida ed alla distanza, caratteristica che ha sorpreso i felsinei che infatti negli ultimi minuti correvano male e difendevano a vuoto. La sfida tra le due squadre è interessante proprio perchè si affrontano due roster che affrontano una pallacanestro quasi radicalmente diversa e di ciò ne beneficia in primis lo spettacolo. A riprova di ciò infatti i punteggi sono stati piuttosto alti in queste prime partite della serie. L’augurio per i cilentani è quello di riuscire a vincere almeno una delle due gare a Bologna, per poi giocarsi il tutto per tutto di nuovo a Scafati nella eventuale e decisiva gara 5. Questo può rappresentare un ragionamento plausibile, ma gli uomini di Paternoster ci hanno abituato a stupire per tutto l’anno, per cui tutto può ancora succedere. Il tecnico lucano ha presentato così gara 3:  “Siamo stati bravi martedì sera a riportare la serie in partita. Sapevamo dal primo momento che non sarebbe stato semplice contro una squadra solida e profonda come Bologna. I miei ragazzi sono stati però eccezionali, dando in campo tutto quello che avevano. Adesso andiamo a Bologna a giocarci gara 3 e 4 con la massima intensità e voglia di fare bene. Infortuni? Non so ancora ad oggi se riesco a recuperare Carenza così come De Paoli. Purtroppo fino ad oggi non ho potuto contare neanche su Ludovico per un problema fisico, ma spero di averlo in campo già da domani”. Di Prampero gli ha fatto eco: ”La vittoria di gara 2,caratterizzata da una grande rimonta, ci ha dato fiducia. Andiamo ora a Bologna consapevoli che avremo 4-5mila persone contro, ma come sempre daremo il massimo, cercando di giocare la nostra pallacanestro per vincere almeno una partita”. Come detto da Paternoster ancora problemi d’infermeria per i delfini: sia Tavernari che Carenza sono assenti storici ed anche De Paoli è in dubbio per domani. I biglietti per il match a Bologna di venerdì potranno essere acquistati presso la cartolibreria ”Fede e Cultura” di Agropoli. Esaurite le scorte in prevendita a disposizione della società cilentana, sarà possibile acquistare altri biglietti per il settore ospiti presso il botteghino del PalaDozza a Bologna. Ulteriori informazioni sulle modalità d’acquisto di gara 4 o eventuali variazioni saranno comunicate dalla società.




 
Top
Ti suggeriamo di leggere Homepage, Sport
tifosi
Calcio, Serie D: il punto sulle cilentane

atletik torchiara
Seconda Categoria (gir.I), Atletik Torchiara: ecco perchè è tornato Sirignano

ufficio_documenti
Confunisco, nasce nuova sede nel Cilento

Chiudi