Parco del Cilento: dopo 6 anni i sindaci hanno eletto i propri rappresentanti

Dopo sei anni di attesa gli ottanta sindaci dei comuni rientranti nel Parco hanno eletto i rappresentanti della Comunità del Parco.

VALLO DELLA LUCANIA. HABEMUS PRESIDENTEM. La lunga attesa è terminata. Salvatore Iannuzzi, sindaco di Valle dell’Angelo, è il successore di Angelo Vassallo. E’ stato eletto per acclamazione a presidente della Comunità del Parco insieme al suo vice Eros Lamaida, sindaco di Castelnuovo Cilento. Eletti con voto segreto, invece, Cono D’Elia, sindaco di Morigerati, Beniamino Curcio, ex sindaco di Buonabitacolo, Rosario Carione, sindaco di Trentinara e Giancarlo Malatesta, sindaco di Omignano.
La votazione si è svolta regolarmente.
Dopo sei anni di attesa (dal 2010, anno in cui fu assassinato Angelo Vassallo), gli ottanta sindaci dei comuni rientranti nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo Di Diano e Alburni, hanno rieletto i rappresentanti della Comunità del Parco.

Ai quattro eletti dai rappresentanti dei comuni se ne affiancano altrettanti nominati dal Ministero che formeranno il direttivo del Parco: si tratta di Vincenzo Inverso, candidato a sindaco al comune di Battipaglia e presidente provinciale UDC, Natalino Barbato (sindaco di Stio), Fernando Della Rocca (Club Alpino Italiano) e Maria Cristina Giovagnoli, della commissione area marina protetta.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.