L'idea della Pro Loco: una maglietta per celebrare l'estate agropolese 2016 - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

L’idea della Pro Loco: una maglietta per celebrare l’estate agropolese 2016

maglietta_agropoli

I luoghi simbolo della città sulla T-Shirt ideata dalla Pro Loco SviluppAgropoli. Un prodotto per residenti e turisti per conservare un ricordo dell’estate cilentana.

L’idea della Pro Loco: una maglietta per celebrare l’estate agropolese 2016

I luoghi simbolo della città sulla T-Shirt ideata dalla Pro Loco SviluppAgropoli. Un prodotto per residenti e turisti per conservare un ricordo dell’estate cilentana.

Anche per il 2016, la Pro loco SviluppAgropoli rinnova l’appuntamento con la T-shirt celebrativa dell’estate agropolese. L’accessorio sara’ disponibile in tre diversi modelli, uomo – donna – kids e nella sola colorazione bianca. Particolarmente suggestiva l’immagine che campeggia al centro della maglia, raffigurante un sole irradiante che illumina un orizzonte sul quale campeggiano i simboli identificativi della cittadina cilentana: il castello, la porta del centro storico, il porto turistico e lo scoglio di San Francesco, la neo restaurata fornace di campamento, la baia di trentova; infine, dal mare sottostante, emerge il nome di Agropoli riprodotto con le cromature del tricolore nazionale.
Ancora una volta, dunque, identità territoriale e style si sposano nella realizzazione di un prodotto che residenti e turisti potranno indossare durante le loro vacanze e conservare come suggestivo ricordo dell’estate cilentana.

La maglietta sarà marchiata con il brand “viviagropoli”. Sarà possibile acquistare le T-shirt presso appositi stand allestiti in occasione degli eventi organizzati

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
sessa_cilento_panorama
Comune del Cilento entra nella Fondazione Montagne Italia

amianto
Cilento, comune avvia nuove bonifiche del territorio dall’amianto

tommaso_pellegrino
Cilento: Pellegrino presidente del Parco, Forza Italia si spacca

Chiudi