Agropoli, Jonathan Tavernari avvia un progetto per aiutare i rifugiati - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Agropoli, Jonathan Tavernari avvia un progetto per aiutare i rifugiati

Tavernari

L’iniziativa punta a raccogliere prodotti igienici da destinare ai rifugiati. Il progetto è in collaborazione con il Basket Agropoli.

Agropoli, Jonathan Tavernari avvia un progetto per aiutare i rifugiati

L’iniziativa punta a raccogliere prodotti igienici da destinare ai rifugiati. Il progetto è in collaborazione con il Basket Agropoli.

Il giocatore della Polisportiva Basket Agropoli, Jonathan Tavernari, ha deciso di avviare un progetto per aiutare i rifugiati in Europa. L’iniziativa, denominata Tavernari’s Refugee Fund Information, con l’obiettivo di raccogliere prodotti igienici da destinare ai rifugiati, in fuga dalle guerre, presenti nei campi d’accoglienza europei. Da ieri (Lunedì 11) a Sabato 16 aprile, si possono raccogliere i prodotti igienici (dentifricio, spazzolini, deodorante, carta igienica, shampoo, pettini, crema da barba, rasoi, salviettine, cotton fioc, tagliaunghie, tamponi, prodotti femminile, ecc..) presso il ristorante “Vecchio Mulino” di Giovanni Petrizzo e presso la Cartolibreria “Fede e Cultura” di Gianfranco Soriano. La raccolta proseguirà anche domenica 17 aprile, in occasione dell’ultima gara al PalaDiConcilio, quando ad ogni persona che farà una donazione sarà assegnato un numero per il sorteggio all’intervallo lungo di una divisa da gioco di Tavernari autografata da tutta la squadra. Inoltre, è possibile fare anche delle donazioni monetarie su www.gofundme.com/jtrefugeeitaly per contribuire all’acquisto ed all’invio nei campi di accoglienza europei di altri kit igienici. Al donatore più generoso sarà regalata sempre una divisa da gioco di Tavernari autografata da tutta la squadra. “La crisi dei rifugiati è un problema molto serio e vero. – afferma Tavernari – Centinaia di migliaia di uomini, donne e bambini arrivano ogni giorno in Europa in cerca, non di una vita migliore o di un’opportunità di lavoro, ma di sicurezza. Sicurezza per se stessi, le loro famiglie e le persone a loro care. Con questa iniziativa, vogliamo organizzare 1500 pacchi di prodotti igienici per rifugiati: 500 per uomini, 500 per donne e 500 per bambini. Questa è una gara, siamo tutti nella stessa squadra. Spero che posso contare sul vostro aiuto per vincere questa sfida”. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con la Polisportiva Basket Agropoli.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
inverso_malandrino
Amministrative 2016: le elezioni ad Orria rischiano di influenzare anche Agropoli

laurea_ostetricia
Proclamate le prime laureate in Ostetricia dell’Università di Salerno

ispani
Immigrati in comune, ancora polemica. Oggi incontro al Piano di Zona

Chiudi