Capaccio, false revisioni, indagini della Procura su autofficina

Diversi automobilisti sono risultati senza revisione benché avessero portato la loro auto in un centro autorizzato per essere revisionata.

CAPACCIO. La procura della Repubblica di Salerno ha avviato un’indagine per presunte truffe sulle revisioni. Sotto i riflettori ben 2000 veicoli che sarebbero stati revisionati in maniera fittizia. Quindici auto sono già state sequestrate e una donna è stata denunciata. Si tratta della titolare di un’autofficina di Capaccio. L’operazione è stata condotta dai vigili urbani di Eboli, in collaborazione con la polizia stradale. L’indagine è scattata dopo che diversi automobilisti di Capaccio e Albanella, fermati ad un posto di blocco, benché avessero dichiarato di essere stati presso l’autofficina non risultavano revisionati. Il raggiro su cui si indaga ammonta a 140 mila euro all’anno.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.