Visite Inps anche nel Cilento e Diano, la Cisl chiede tre presidi - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Visite Inps anche nel Cilento e Diano, la Cisl chiede tre presidi

inps

Necessario riaprire le sedi per le visite mediche Inps anche nel Cilento e Vallo di Diano: lo chiede la Cisl.

Visite Inps anche nel Cilento e Diano, la Cisl chiede tre presidi

Necessario riaprire le sedi per le visite mediche Inps anche nel Cilento e Vallo di Diano: lo chiede la Cisl.

“Abbiamo la necessità di istituire tre presidi sanitari a Sala Consilina, Sapri e Vallo della Lucania per effettuare le visite medico-legali che attualmente si svolgono solo a Salerno e Nocera Inferiore”.

A dirlo Giovanni Dell’Isola, presidente del comitato provinciale Inps e segretario generale dei pensionati della Cisl di Salerno, che conferma quanto approvato nel documento del Comitato provinciale dello scorso febbraio e che sarà esaminato nella riunione del Comitato regionale INPS del prossimo 31 marzo.

“Per i presidi sanitari di Vallo della Lucania, Sala Consilina e Sapri esistono locali idonei per lo svolgimento di tali attività con costi assolutamente contenuti grazie alla collaborazione ed al contributo delle amministrazioni comunali, quindi senza gravare ulteriormente sui conti dell’Istituto – evidenzia Dell’Isola – Inoltre la viabilità in queste aree è notevolmente precaria, anche a causa di smottamenti e frane che spesso obbliga a percorsi alternativi con forte allungamento dei tempi di percorrenza e con gli inevitabili disagi, soprattutto per persone anziane, disabili e ammalati, aggravati dalla mancanza di servizi di trasporto pubblico efficienti”.

“Confidiamo molto nella sensibilità e disponibilità del Presidente della Giunta Regionale De Luca per procedere in tempi rapidi alla sottoscrizione di un nuovo protocollo d’intesa per definire nuove modalità di contribuzione per lo svolgimento delle funzioni di accertamento sanitario, che nella provincia di Salerno sono passate integralmente all’Istituto – conclude il sindacalista – con notevoli risparmi di risorse da parte dell’Ente regionale, ma con un forte recupero di efficienza, funzionalità e notevole abbattimento dei tempi di attesa”.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
tempio nettuno
Ponte di Pasqua, boom di visite agli scavi di Paestum

carabinieri-notte
Boato nella notte, esplode una bomba davanti al bar

carabinieri-notte
Controlli sulle strade, diversi giovani identificati quali assuntori di droga

Chiudi