Scontro tra comuni, il sindaco di Sapri diffida Santa Marina - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Scontro tra comuni, il sindaco di Sapri diffida Santa Marina

giuseppe_del_medico

Le polemiche riguardano il piano di zona S9.

Scontro tra comuni, il sindaco di Sapri diffida Santa Marina

Le polemiche riguardano il piano di zona S9.

Il Sindaco di Sapri è stato “costretto a diffidare ad adempiere” Sindaco, Segretario Comunale e Responsabile Ragioneria del Comune di Santa Marina affinché provvedano ad attestare la previsione in bilancio dei 7€/ab per i piano sociale, come hanno già fatto tutti i comuni dell’ambito S9.
La Regione Campania ha concesso trenta giorni per sanare l’omessa attestazione del Comune di Santa Marina, documento obbligatorio per ottenere l’approvazione del piano e il trasferimento dei fondi regionali. “Un atteggiamento omissivo, incomprensibile e irresponsabile, consumato a danno delle persone più fragili e bisognose, che rischia di bloccare nuovamente le attività sociali dell’intero ambito”, fanno sapere dal comune di Sapri. Intanto è stato convocato per venerdì alle 18 il coordinamento del piano di zona.

Questo il testo della missiva:

Prot. 2591 del 25.02.2016
ATTO DI DIFFIDA AD ADEMPIERE

Al Sindaco del Comune di Santa Marina
Dott. Dionigi Fortunato

Al Sig. Segretario Comunale

Al Sig. Responsabile del Servizio Finanziario

Pec: [email protected]

Il sottoscritto, arch. Giuseppe Del Medico, Sindaco p.t. del Comune di Sapri, Comune capofila dell’ambito territoriale S9, di cui all’art. 19 della legge regionale 11/2007 e alla delibera di G.R. n. 320/2012
Premesso che:
– in data 26.01.2016 è stata inviata a mezzo PEC ulteriore sollecito al fine di ottenere dai soggetti in indirizzo la trasmissione all’UDP dell’ambito S9 della dichiarazione trasferimento della compartecipazione al Fondo comunale al F.U.A. d’Ambito, ai sensi della L.R. 11/07 e ss.mm.ii.
– la stessa richiesta è stata più volte sollecitata ai soggetti in indirizzo con le note inviate a mezzo PEC in data 15/11/2016, 12/01/2016 e 13/01/2016
Atteso che:
– in data 18/12/2015 la Regione Campania con nota 880606 ha trasmesso la richiesta di integrazione della programmazione III annualità del Piano di Zona 2013-2015, nel Sistema Informativo Sociale della Regione Campania, disponendo l’obbligatorietà ad ottemperare a quanto rilevato;
– in data 19/02/2016 la Regione Campania con nota n°118861 ha comunicato il ripristino del sistema informativo sociale fissando in giorni 30 il termine per la trasmissione della documentazione integrativa richiesta al fine di sanare le difformità riscontrate ai Piani di Zona;
Considerato che:
– alla data odierna non è stato dato alcun riscontro alle richieste di dichiarazione di trasferimento della quota di compartecipazione comunale del Comune di Santa Marina al Fondo Unico d’Ambito (F.U.A.) ai sensi della L.R. 11/07 e ss.mm.ii., nonostante gli inviti e i solleciti fatti dall’Ufficio di Piano trasmessi mezzo pec;
– la mancata presentazione dell’attestazione obbligatoria da parte del Comune di Santa Marina, entro i termini stabiliti dalla nota n°118861 del 19 /02/2016 della Regione Campania, impedisce l’approvazione del piano in quanto non conforme a quanto previsto dal PSR di Ambito III annualità, a danno dell’intero Ambito sociale S9 e dei servizi alle persone, così come programmati e approvati dal Coordinamento Istituzionale

Tutto ciò premesso e considerato, ritenuto che è decorso infruttuosamente il termine già concesso con le note in premessa richiamate e che qui si intendo integralmente trascritte e riportate, con la presente
INTIMO E DIFFIDO
Il Sindaco, il Segretario Comunale e il Responsabile del Servizio Finanziario del Comune di Santa Marina ad adempiere, stante la rilevanza sociale dei servizi a rischio e l’urgenza che il caso richiede, entro e non oltre 5 giorni dal ricevimento della presente, con riserva di agire presso le competenti sedi per il risarcimento di tutti i danni subiti e subendi stante l’inerzia manifestata.
Con ogni più ampia riserva di diritti, ragioni e azioni, valga la presente ad interrompere ogni prescrizione e decadenza.
Distinti saluti.

Il Sindaco del Comune capofila
Arch. Giuseppe Del Medico

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
fiume_tanagro_ponte_inglesi
Cittadini al lavoro per ripulire il fiume: rimossi tronchi d’albero dall’alveo

alfiericoldiretticampania
Regione: incontro tra Alfieri e Coldiretti, si lavora sui PSR

tribunale
Sequestrarono e aggredirono la presunta amante del padre: due sorelle alla sbarra

Chiudi